26 maggio 2015

Il debito della Lettonia in calo di 806 milioni di euro nel primo trimestre 2015

Il debito complessivo del paese baltico è di 8,2 miliardi di euro, pari al 32% del prodotto interno lordo. Diminuito di 994 milioni il debito estero con i creditori internazionali. In leggero aumento il debito interno.


Buone notizie dal fronte del debito per la Lettonia: nel primo trimestre del 2015 il debito complessivo si è ridotto di 804 milioni di euro, portando il debito totale a 8.2 miliardi di euro, che corrispondono al 32% del Pil lettone, secondo quanto riferisce il ministero delle finanze lettone. Continua a leggere

25 maggio 2015

Kristaps Porziņģis, il prossimo lettone in NBA

Al Draft NBA del 25 giugno il diciannovenne nuovo talento del basket lettone dovrebbe entrare fra le prime scelte. Forte l’interesse di Magic, Kings e Pistonts.

Kristaps Porziņģis
Kristaps Porziņģis, il nuovo talento del basket lettone, a diciannove anni potrebbe essere una delle prime scelte del prossimo Draft NBA, che si svolgerà il prossimo 25 giugno. Porziņģis, diciannove anni, gioca già da tre anni nel Cajasol Siviglia, e quest’anno è stato giudicato miglior giovane dell’Eurocup. Continua a leggere

22 maggio 2015

“Itālijai pa pēdām 2!” A caccia dell’Italia fra le strade di Riga

L’Associazione lettone degli insegnanti di italiano (Alii) organizza domani 23 maggio la seconda edizione del gioco di orientamento, alla scoperta delle tracce italiane nel centro di Riga.

news_20150514_big
A caccia dell’Italia fra le strade di Riga. Domani, sabato 23 maggio, la Alii (l’Associazione lettone degli insegnanti di Italiano), organizza la seconda edizione del gioco di orientamento nel centro della capitale lettone dedicato alla cultura e alla lingua italiana. Continua a leggere

22 maggio 2015

Aminata riporta la Lettonia alla finale dell’Eurovision Song Contest

Erano sei anni che il paese baltico non riusciva a raggiungere questo obiettivo. La cantante lettone ha conquistato l’accesso in finale col brano “Love Injected”.

Finalmente la Lettonia, dopo un digiuno durato sei anni, riconquista l’accesso alla finale all’Eurovision Song Contest, che si svolgerà sabato 23 maggio, grazie alla splendida interpretazione di Aminata, che ha portato in Austria il suo brano “Love Injected”. Continua a leggere

21 maggio 2015

Summit fra la UE e i paesi partner orientali oggi a Riga. Le cose da sapere

Uno degli appuntamenti più importanti del semestre di presidenza lettone. Oggi nella capitale baltica la UE incontra i leader di Ucraina, Georgia, Armenia, Azerbaigian, Bielorussia e Moldavia.

La conferenza stampa di presentazione del Summit

La conferenza stampa di presentazione del Summit

Si svolge oggi a Riga il 4° Summit fra la UE e i paesi del partenariato orientale, uno degli appuntamenti di maggior rilievo fra quelli nell’agenda del semestre di presidenza lettone.
L’obiettivo del summit è quello di proseguire nella partnership fra la UE e i paesi orientali, anche attraverso accordi di associazione e altri tipi di collaborazioni, sia a livello politico che economico. Continua a leggere

20 maggio 2015

Grybauskaitė: la propaganda russa oggi è peggio di quella staliniana

In un’intervista alla televisione lettone, la presidente lituana condanna la guerra di informazione e di propaganda del Cremlino e chiede un ulteriore estensione delle sanzioni nei confronti della Russia.

L'intervista della presidente Grybauskaitè e Gundars Rēders di LTV1

L’intervista della presidente Grybauskaité e Gundars Rēders di LTV1

“In realtà la Russia si comporta oggi in modo persino peggiore dei tempi staliniani. Sono evidenti i primi elementi di guerra non convenzionale – attacchi informatici e di propaganda.” E’ quanto sostiene Dalia Grybauskaitė, la presidente lituana in un’intervista al programma “1:1″ della televisione lettone LTV1. Continua a leggere

18 maggio 2015

Che lingua si parla a Riga? Più russo che lettone

I dati resi noti dall’Agenzia centrale di Statistica dicono che nella capitale il 50% dei cittadini parla abitualmente il russo, il 43% il lettone. In tutta la Lettonia il 62% parla lettone, il 37% è russofono.

Foto: Edijs Pālens/LETA
Riga è la capitale della Lettonia, ma quando passeggiate in centro, o soprattutto vi trovate in quartieri come Daugavgrīva, Bolderāja o Pļavnieki, è più facile che sentiate intorno a voi parlare russo che lettone. Continua a leggere

16 maggio 2015

Musica Baltica: “Acis veras. Aizveras.” – Iļģi

Oggi il nostro viaggio nella musica lettone tocca uno dei gruppi folk più storici, in un frammento della loro opera “Spēlēju dancoju”, ispirata al testo di Rainis.

Gli Iļģi sono una delle più celebri band del panorama folk lettone. Suonano da più di trent’anni insieme e rappresentano un vero patrimonio per la musica popolare della Lettonia. Continua a leggere

15 maggio 2015

Tutti i musei lettoni partecipano alla “Notte dei musei”

Il 99% dei musei lettoni aperto al pubblico nella notte di sabato 16 maggio. Tanti eventi in programma sul filo conduttore della poesia di Rainis e Aspazija.

Il museo della Borsa di Riga

Il museo della Borsa di Riga

Il 99% dei musei e delle istutuzioni culturali lettoni parteciperà alla “Notte dei musei” in programma sabato 16 maggio. Un programma ricchissimo di eventi e di appuntamenti per i lettoni e i turisti che si trovano in questi giorni nel paese baltico. Continua a leggere

14 maggio 2015

Le quote di profughi in Europa: la Lettonia resta divisa sull’accoglimento

Si è scatenata una discussione molto accesa sulla questione dei profughi: 220 quelli assegnati alla Lettonia. Chi è a favore ricorda i tempi in cui i lettoni fuggivano in esilio, quelli contrari insistono sulle limitate capacità di accoglienza del paese.

Foto AFP
La decisione della UE di formalizzare le percentuali di quote di profughi da accogliere nei singoli paesi membri ha di fatto acceso una forte discussione in Lettonia, non solo a livello politico, ma anche nella società lettone. Continua a leggere

13 maggio 2015

Mondiali di hockey: la Lettonia mantiene il suo posto nella Elite

Al termine di una drammatica sfida con la Francia, i lettoni riescono ad ottenere il punto decisivo per non retrocedere. Masaļskis all’ultimo secondo salva la rete e la salvezza della sua squadra.

Il momento decisivo del mondiale della Lettonia: Masaļskis para il tiro di Desrosiers.

Il momento decisivo del mondiale della Lettonia: Masaļskis para il tiro di Desrosiers.

Quando a dieci secondi dalla fine l’attaccante francese Desrosiers si è trovato col disco tutto solo in contropiede verso la porta di Masaļskis l’hockey lettone ha vissuto forse il momento più drammatico degli ultimi anni. Se Masaļskis non avesse parato quel tiro la Lettonia adesso sarebbe retrocessa in I divisione, per la prima volta. Continua a leggere

12 maggio 2015

Grande interesse alla 56° Biennale di Venezia per il padiglione della Lettonia

Nei giorni di apertura riservata agli esperti d’arte, l’allestimento lettone dedicato agli “uomini dalle mani d’oro” ha riscosso grande curiosità e apprezzamenti dagli addetti ai lavori.

Da sinistra i due artisti lettoni, l'ambasciatore Artis Bērtulis e la ministro della cultura Dace Melbārde

Da sinistra i due artisti lettoni, l’ambasciatore Artis Bērtulis e la ministro della cultura Dace Melbārde

Venerdì scorso 8 maggio, alla presenza della ministro della cultura lettone, Dace Melbārde e dell’ambasciatore lettone in Italia Artis Bērtulis, è stato inaugurato il padiglione della Lettonia alla 56° Biennale di Venezia. Continua a leggere

11 maggio 2015

Il 60% dei russofoni che vivono in Lettonia giudicano positivamente Putin

Una percentuale in calo di 6 punti rispetto al 2014. Il 73% dei cittadini di lingua lettone considera invece negativamente l’operato del Cremlino. Il Latgale la regione più favorevole al presidente russo.


Il 60,2% dei russofoni che vivono in Lettonia considerano positivamente l’attività del presidente russo Vladimir Putin. Lo rivela un sondaggio della SKDS commissionato dalla europarlamentare lettone Sandra Kalniete. Il risultato evidenzia un calo rispetto al 2014, quando il 66% dei russofoni in Lettonia si dichiaravano a favore delle politiche di Putin. Continua a leggere

8 maggio 2015

Quote di profughi in Lettonia? I partiti lettoni schierati per il no.

In Europa si discute sull’accoglimento volontario nei paesi membri, ma in Lettonia tutto l’arco parlamentare è decisamente contrario. Solo Vienotība lascia aperta la possibilità.

Foto Reuters Scanpix
Dopo il ritorno della premier lettone Laimdota Straujuma dalla riunione di Bruxelles, dove la UE ha discusso sulla possibilità di accogliere quote di profughi nei vari paesi membri nel piano in dieci punti elaborato dalla Commissione, si è accesa la discussione nei partiti lettoni, che praticamente all’unisono rifiutano decisamente questa possibilità. Continua a leggere

5 maggio 2015

Buone notizie per la demografia in Lettonia: più nascite e meno decessi

In crescita i nuovi nati, +5,6% nel 2014 rispetto all’anno precedente. Diminuiscono le morti, -3%: le cause maggiori malattie cardiovascolari e tumori.

Foto: Evija Trifanova/LETA

Notizie positive per la situazione demografica in Lettonia. Sono infatti in aumento le nascite nel paese baltico: nel 2014 si è avuto una crescita di nuovi nati del 5,6% rispetto all’anno precedente. Continua a leggere

4 maggio 2015

4 maggio 1990, la Lettonia celebra i 25 anni dal ripristino dell’indipendenza

Una data importante, drammatica ed entusiasmante nello stesso tempo per il popolo lettone e il suo sogno di libertà ed indipendenza dal regime sovietico. Qui su Baltica ripercorriamo brevemente la storia di quelle ore.

1010

I deputati di Tautas Fronte che escono dalla Saeima acclamati dalla gente

Il 4 maggio del 1990 è una data che viene celebrata in Lettonia come una sorta di seconda data di nascita della Repubblica lettone. In quel giorno infatti, anche se il paese era ancora ufficialmente sotto il regime sovietico e il suo territorio parte integrante dell’Urss, i deputati del Soviet Supremo lettone, votarono a maggioranza per il ripristino della Carta costituzionale del 1922, la Costituzione che venne adottata dalla prima Repubblica lettone.

Continua a leggere

3 maggio 2015

Imants Ziedonis: “Ad un tratto ho avuto paura… / Pēkšņi uznāca bailes…”

Qui a Baltica ricordiamo il grande poeta lettone nel giorno del suo anniversario di nascita con un brano tratto dalle “Epifānijas”, una delle sue opere più straordinarie.

Ziedonis-Cels.Janaitis__1383059376854
Ad un tratto ho avuto paura… / Pēkšņi uznāca bailes…

Ad un tratto ho avuto paura di poter dimenticare mia sorella. Che mi potesse restare sconosciuta. Parlo così tanto con persone estranee, ma ho mai avuto tempo per parlare con mia sorella? Ci incontriamo, ci salutiamo. Ci salutiamo, ci congediamo…
Non so perché, ma proprio oggi mi sono accorto che ha delle piccole rughe intorno agli occhi,  le mani dure, segnate dal lavoro, e che i suoi occhi sono uguali ai miei. A pensarci bene, non le ho mai carezzato la testa. Forse giusto quando era molto piccola, e mangiava con il cucchiaino? Spesso la picchiavo. Mi voleva venire sempre dietro ed io non lo sopportavo. Non mi passava per la mente che lei volesse stare sempre con me, perché ero il più prossimo a lei, altri amici non ne aveva.
In seguito ne ebbe, di amici. Continua a leggere

3 maggio 2015

“Laiks Ziedonim”: oggi la Lettonia ricorda con un premio il suo grande poeta scomparso

L’anniversario della nascita di Imants Ziedonis è diventato un appuntamento non solo per celebrare il grande poeta scomparso due anni fa, ma anche per un premio ai migliori talenti della Lettonia in varie discipline.


“Laiks Ziedonim” è una dei principali eventi che organizza Fonds Viegli, la fondazione chi cerca di sostenere la costruzione di un museo digitale a Murjaņi, dedicato ad Imants Ziedonis, il grande poeta lettone scomparso due anni fa. Continua a leggere

1 maggio 2015

Anche un pezzo di Lettonia all’Expo con Antoņenko nella “Turandot” alla Scala

Pur non partecipando con un proprio padiglione a Milano, il paese baltico è ben rappresentato dal grande tenore che si esibisce nel concerto di apertura dell’Expo. Presente a Milano anche l’ambasciatore lettone Artis Bērtulis.

Aleksandrs Antoņenko
Anche se la Lettonia ha rinunciato alla sua partecipazione diretta con un proprio padiglione all’Expo 2015, il paese baltico è comunque presente nella giornata inaugurale dell’Expo 2105 a Milano, grazie ad una delle sue stelle, il tenore Aleksandrs Antoņenko, che interpreta il ruolo di Calaf nella Turandot alla Scala, nel concerto che apre l’Expo 2015. Continua a leggere

1 maggio 2015

Al via il mondiale di hockey. La Lettonia oggi all’esordio contro il Canada

La nazionale lettone, guidata dal nuovo coach Aleksandrs Beļavskis ma senza la stella Girgensons, punta ad un buon piazzamento. Il sogno sarebbe quello di entrare nei quarti di finale. 5000 tifosi lettoni al seguito.

Foto F64
E’ tradizionalmente uno degli appuntamenti del calendario sportivo più attesi dell’anno in Lettonia: parliamo dei mondiali di hockey su ghiaccio che quest’anno si svolgono in Repubblica Ceca. La Lettonia, dopo i buoni risultati ottenuti l’anno scorso nei mondiali e alle Olimpiadi, punta ad un buon piazzamento. Obiettivo minimo la permanenza nella massima serie, obiettivo massimo raggiungere i quarti di finale. Continua a leggere

29 aprile 2015

Quanto è sicura Riga? Sceso nell’ultimo anno il tasso di criminalità

Nel 2014 è diminuito il numero complessivo dei reati, ma sono in aumento quelli a sfondo sessuale. In calo i furti. Il centro della città e la Maskačka i luoghi dove vengono denunciati più crimini.

policija_1345462056762
Un bilancio nel complesso positivo quello che ha registrato la polizia lettone sui crimini a Riga, che nell’ultimo anno sono diminuiti complessivamente di quasi il 20%. Nel 2013 erano stati denunciati 7146 reati mentre nel 2014 se ne sono registrati 5863, circa 1200 reati in meno. Continua a leggere

27 aprile 2015

Cessato l’allarme bomba all’aeroporto di Riga. Il personale rientra, riprendono i voli

Dopo le operazione di controllo degli artificieri la decisione di riaprire l’aeroporto. L’allarme era scattato dopo una telefonata minatoria.

Foto via Apollo.lv
Stamattina intorno alle 7 ora locale (le 6 italiane) è scattato un allarme per una possibile bomba all’interno dell’aeroporto di Riga. L’allarme è partito a seguito di una telefonata che avvertiva della minaccia di una esplosione. Continua a leggere

25 aprile 2015

Laligaba 2014: miglior romanzo “”Klūgu mūks” di Inga Ābele. Con Dace Meiere vince anche la Toscana

Trionfano le scrittrici. La Meiere vince per la traduzione di ”Maledetti toscani” di Curzio Malaparte. Inga Gaile si aggiudica la categoria ragazzi e miglior debutto per Katrīna Rudzīte. Uldis Bērziņš vince il premio per la poesia.

Inga Ābele premio per la narrativa. Foto Ieva Čika. Leta

Inga Ābele premio per la narrativa. Foto Ieva Čika. Leta

Si è svolta ieri la cerimonia di assegnazione dei premi per la letteratura lettone del 2014, uno degli avvenimenti più importanti dell’anno per la letteratura lettone. L’hanno fatta da padrona le scrittrici donne, che hanno vinto quasi in tutte le categorie, ad eccezione della poesia. Continua a leggere

24 aprile 2015

Cambia la legge sull’istruzione in Lettonia: a scuola si insegneranno i valori della famiglia

Educazione “morale” e niente materiale didattico che contrasti coi valori della famiglia tradizionale. Filorussi e nazionalisti lettoni insieme votano sì. Ma non mancano polemiche e proteste nella società civile.


Un nuovo sistema legislativo per la scuola lettone, che aumenta l’attenzione verso l’educazione “morale” dei giovani ed in particolare verso i valori della famiglia, è stato approvato in seconda lettura dalla Saeima, con il concorso dei voti sia dei partiti di governo che dell’opposizione da parte dei russofoni di Saskaņa. Una parte degli emendamenti alla legge sono stati presentati proprio dalla deputata di Saskaņa Jūlija Stepaņenko. Continua a leggere

24 aprile 2015

La band lettone “Flame & The Rolltones” arriva in finale negli U.S.A.

flametherolltones-45802883
 Il dj Atis Zviedris insieme al gruppo lettone “Flame & The Rolltones” è entrato nella finale dell’ International Songwriting Competition, concorso americano che in questa XIV edizione ha avuto una partecipazione di oltre 18.000 canzoni. La loro canzone, “Crying for you” (qui sotto), si è classificata tra le prime 14.

Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 417 follower