22 luglio 2014

Gli indesiderati: tre star dello spettacolo russo nella lista nera della Lettonia

Si tratta di Josif Kobzon, Oleg Gazmanov e Valerija, tre presenze fisse del festival “New Wave”, il tradizionale show russo da amarcord sovietico, che si apre oggi a Jūrmala.

Josif Kobzon

Josif Kobzon

Il ministro degli esteri lettone Edgars Rinkēvičs ha inserito nella lista nera delle persone indesiderate in Lettonia tre famosi cantanti russi, che avrebbero dovuto partecipare al festival “New Wave” (Jaunais Vilnis in lettone, in russo Новая волна) che si svolge ogni anno a fine luglio nella cittadina balneare lettone di Jūrmala e che si apre proprio oggi. Continua a leggere

21 luglio 2014

Un decimo della popolazione lettone è emigrata dal paese negli ultimi 13 anni

Si tratta di 256 mila emigranti di lungo termine, su una popolazione che oggi conta 2 milioni di abitanti. La tendenza resta alta anche nell’ultimo anno

lidosta-izlidosana-emigracija-43328175
Negli ultimi tredici anni un decimo della popolazione lettone è emigrata all’estero: 259 mila persone, in un paese che oggi conta 2 milioni di abitanti. I dati dell’ente centrale di statistica lettone (Centrālā statistikas pārvalde) aggiornati al 2013 continuano a far registrare brutte notizie sul piano demografico e del fenomeno dell’emigrazione. Continua a leggere

18 luglio 2014

Le reazioni in Lettonia dopo l’abbattimento del boeing malese nei territori separatisti del Donbass

Un grande shock in tutto il baltico. La Lettonia chiede indagini internazionali e il ripristino della sicurezza aerea. I media lettoni rilanciano le intercettazioni dei filorussi che commentano l’abbattimento.

Foto Scanpix Reuters
Una tragedia che mette a forte rischio non solo la sicurezza dei cieli ucraini ma la stabilità in tutta l’area dell’Europa orientale, e che porta la responsabilità delle forze separatiste russe: questo il commento generale che si fa in Lettonia dopo l’abbattimento del boeing malese da parte di un missile terra aria nel territorio del Donbass ucraino. Continua a leggere

17 luglio 2014

I leader delle chiese lettoni contro la “propaganda gay” nelle scuole

Una dura lettera, firmata dai capi della chiesa cattolica, luterana, ortodossa, che accusa la società lettone di immoralità e perdita dei valori tradizionali. Ancora difficile in Lettonia la vita per gli omosessuali

stankevicsvanagssprogis-43424085
Una cosa mette d’accordo le diverse chiese lettoni, quella luterana, la cattolica e l’ortodossa, la battista: la società lettone ha perso i valori tradizionali e della famiglia ed è inquinata dalla confusione in tema di sessualità e omosessualità, soprattutto nell’educazione ai minori. Continua a leggere

16 luglio 2014

Eurostat: continua a diminuire la popolazione in Lettonia

Nel 2013 è il secondo paese col più alto livello di decrescita nella UE. Emigrazione e bilancio negativo fra nascite e decessi le cause.

Foto via La.lv
Continua a diminuire la popolazione in Lettonia. Secondo i dati pubblicati da Eurostat il paese baltico è il secondo paese nella classifica europea della diminuzione di popolazione nel 2013. Continua a leggere

15 luglio 2014

I paesi baltici dicono no alla nomina della Mogherini alla guida della politica estera della UE

A Lituania, Estonia e Lettonia non piacciono le posizioni troppo filorusse della ministro degli esteri italiana nella crisi Ucraina, e le contestano mancanza di esperienza e scarsa capacità di rispettare le opinioni altrui


I paesi baltici si oppongono alla nomina di Federica Mogherini, il ministro degli esteri italiano, come alto rappresentante per gli affari esteri dell’Unione Europea, al posto di Catherine Ashton, in scadenza di mandato. Continua a leggere

14 luglio 2014

Un duello baltico per la successione a Van Rompuy alla guida del Consiglio europeo

Per l’Economist gli ex premier estone Ansip e lettone Dombrovskis sarebbero due fra i candidati più forti per la presidenza del Consiglio, che scadrà il prossimo 31 ottobre.

Andrus Ansip e Valdis Dombrovskis. Foto Leta

Andrus Ansip e Valdis Dombrovskis. Foto Leta

Potrebbe essere un duello tutto baltico la corsa verso la presidenza del Consiglio europeo, posto attualmente occupato dal belga Van Rompuy. Alla carica, che scadrà il prossimo 31 ottobre, potrebbero ambire infatti l’ex premier estone Andrus Ansip e l’ex premier lettone Valdis Dombrovskis. Continua a leggere

11 luglio 2014

Crollo dell’import-export fra Lettonia e Russia. Le imprese lettoni guardano sempre più all’Europa

Nell’ultimo mese -16% di esportazioni e -20% di importazioni con Mosca. Lituania, Estonia e Germania i partner commerciali più importanti per la bilancia commerciale lettone.

Foto via Delfi.lv
Un brusco rallentamento degli scambi commerciali con fra Lettonia e Russia è quello che si è registrato a maggio, secondo quanto informa l’Ufficio centrale di statistica. Un dato condizionato probabilmente dalla situazione politica internazionale e dalla tensione crescente fra Russia e paesi della UE, ed in particolare quelli baltici. Continua a leggere

10 luglio 2014

Prosegue l’Olimpiade dei cori a Riga: oggi concerti all’Arēna Rīga e alla Lielajā ģilde

Ieri il concerto di inaugurazione con la presentazione dei paesi partecipanti. Ogni giorno concerti ed esibizioni ad ingresso gratuito nei parchi principali della città.

Foto Leta
Dopo il concerto di apertura svoltosi ieri all’Esplanāde e il concerto di gala di ieri sera all’Arēna Rīga, il programma dell’8° Olimpiade dei cori, che quest’anno viene organizzata a Riga, prosegue oggi con il Concerto delle stelle sempre all’Arēna Rīga e con il “Svētku koncerts” (Concerto della festa) alla Lielajā ģilde. Continua a leggere

9 luglio 2014

Si apre oggi a Riga l’Olimpiade dei cori: dieci giorni di grande musica e spettacolo

Nella culla dei cori, la Lettonia, l’evento più importante per questo genere musicale. 27 mila i cantanti, 460 cori, 73 i paesi in gara: l’evento principale di Riga 2014 capitale europea della cultura.

2014-07-04_koru_olimpiade
Inizia oggi e proseguirà fino al 19 luglio a Riga l’Olimpiade dei cori (World Choir Games), il più importante appuntamento mondiale per i cori, che quest’anno si svolge nel paese che è considerato la culla di questo genere. Continua a leggere

8 luglio 2014

Il comune di Riga vuole vendere Lucavsala, l’isola più grande sulla Daugava

Un polmone verde dentro il fiume e la città, ma che può fruttare molti soldi dai privati. Le proteste di opposizioni, cittadini e movimenti ambientalisti.

via Fotoblog.lv (flyer)
Il comune di Riga ha ormai deciso: saranno messi in vendita 102 ettari di Lucavsala, l’isola più estesa nella Daugava, che è situata nella zona più a sud della città. Ma la decisione del sindaco Ušakovs ha trovato la forte critica dei partiti d’opposizione ma anche di molti cittadini, che oggi hanno deciso di protestare di fronte al municipio prima del consiglio comunale che voterà il provvedimento. Continua a leggere

Tag:
8 luglio 2014

Le dimissioni del ministro della salute Ingrīda Circene

Pressioni politiche, mancanza di finanziamenti ulteriori per il suo settore e problemi di salute all’origine della decisione.

Foto Kasjauns.lv
Il ministro della salute lettone Ingrīda Circene (Vienotība) ha deciso di dimettersi dalla sua carica. Motivi politici alla base della sua decisione, in particolare riguardo alle questioni finanziarie legate al mondo della sanità lettone e a pressioni della politica nei suoi confronti. Continua a leggere

7 luglio 2014

Il tasso di disoccupazione in Lettonia scende ancora: 8,9%

E’ il tasso più basso dai tempi della crisi economica del 2008. A gennaio la percentuale di disoccupati era del 9,3%.

Foto PantherMedia Scanpix
La percentuale dei disoccupati in Lettonia tocca il punto più basso dal 2008, cioè dall’inizio della crisi economica: a giugno si è attestato all’8,9%, secondo i dati forniti dall’Agenzia per l’occupazione (NVA – Nodarbinātības valsts aģentūra). Continua a leggere

7 luglio 2014

Una lettone, Jeļena Ostapenko, conquista il torneo di Wimbledon Junior

Un risultato storico per il tennis lettone. Dopo il ritiro della Sevastova, forse un nuovo talento per la Lettonia si affaccia nel circuito WTA.

Foto AFP Scanpix
La prima tennista lettone a vincere il torneo di Wimbledon, anche se nella categoria Junior: Jeļena Ostapenko è riuscita ad ottenere un risultato storico per il tennis lettone. Continua a leggere

4 luglio 2014

I risciò a Riga, attrazione per turisti ma anche per i vigili municipali

Con la stagione estiva aumentano per le strade del centro i risciò a pedali, ma anche le infrazioni che a volte i loro conducenti commettono. E la polizia vigila…


Sono una delle attrazioni dell’estate di Riga per i tanti turisti che affollano le strade del centro della capitale lettone. I risciò a pedali fanno ormai parte del panorama della città, ma non sempre la vita per i loro conducenti è semplice. Continua a leggere

3 luglio 2014

La passione dei cittadini di Riga per la bicicletta

Un sondaggio rivela che l’80% degli abitanti della capitale lettone sono favorevoli all’estensione delle piste ciclabili in città. I progetti per Dzirnavu e Lāčplēša iela.

Foto via La.lv
Una specie di referendum con risultati bulgari: l’80% dei cittadini di Riga è a favore di una forte estensione delle piste ciclabili in città, che possa aumentare l’uso della bicicletta,  un mezzo da sempre molto popolare nella capitale lettone. Continua a leggere

1 luglio 2014

Riga capitale europea della cultura quest’anno non sembra attirare maggiori turisti

Per l’associazione degli albergatori il numero dei visitatori è lo stesso degli anni precedenti. Ma l’ufficio per il turismo non la pensa allo stesso modo: +19% le presenze nei primi mesi dell’anno.


I segnali della prima metà dell’anno non sembrano indicare un aumento significativo del numero di turisti presenti a Riga, nonostante la città lettone sia quest’anno capitale europea della cultura. Continua a leggere

30 giugno 2014

Ecco l’immagine della nuova moneta dell’euro lituano

Sarà Vytis, il cavaliere simbolo della Lituania, l’effigie delle nuove monete dell’euro lituano, dal 1° gennaio 2015. Intanto oggi in Lettonia è l’ultimo giorno per cambiare il lats nelle banche commerciali.

La nuova moneta lituana da 2 euro

La nuova moneta lituana da 2 euro

Mentre in Lettonia scade oggi il termine ultimo per cambiare gratuitamente il lats con l’euro nelle banche commerciali, a sei mesi dall’ingresso nell’eurozona, la Lituania ha già cominciato a coniare le sue nuove monete, in vista dell’adozione dell’euro il prossimo 1° gennaio 2015. Continua a leggere

27 giugno 2014

Tre casi in Latgale di febbre africana dei suini: a rischio gli allevamenti

Per la prima volta rilevata in Lettonia, in una zona al confine con la Bielorussia, la peste dei suini, innocua per l’uomo ma molto pericolosa per gli animali.


Tre casi di peste africana dei suini sono stati rilevati in tre cinghiali trovati in Latgale, a sei chilometri dal confine con la Bielorussia. I servizi veterinari pubblici lettoni hanno poi confermato anche la presenza di febbre africana in tre maiali domestici di una fattoria nel distretto di Krāslava, nella stessa regione. Continua a leggere

26 giugno 2014

Lonely Planet inserisce Sigulda fra le mete “nascoste” da visitare

Nel suo e-book la celebre guida turistica rivela ai suoi lettori le mete meno pubblicizzate: nell’edizione appena uscita c’è anche la cittadina del Vidzeme, e la tradizione della sauna lettone.


Lonely Planet, la celebre guida che accompagna i viaggi di milioni di turisti nel mondo, ha appena pubblicato l’e-book “Secret Europe”, per raccontare ai suoi lettori i cinquanta posti in Europa “nascosti” dalle guide tradizionali ma che meritano di essere visitati. Continua a leggere

25 giugno 2014

SEB e Swedbank, due delle più diffuse banche in Lettonia, fra le migliori per Bloomberg

I due istituti svedesi, che operano da anni anche nel paese baltico, si aggiudicano un ottimo piazzamento nella classifica delle prime venti banche del mondo.

Foto: Evija Trifanova/LETA
Ci sono anche due banche (svedesi) che operano in Lettonia nella top 20 delle banche mondiali secondo la classifica di Bloomberg, SEB Banka e Swedbank. Continua a leggere

23 giugno 2014

“Līgo” for dummies: come si festeggia stanotte il solstizio d’estate in Lettonia.

Le tradizioni e i riti della notte più breve e attesa dell’anno, fra il 23 e il 24 giugno che in tutto il paese baltico si passa festeggiando in campagna, con amici e parenti.

brivdabasmuzejsjaniligo_liveriga-com
E’ la festa più attesa e celebrata dell’anno in Lettonia. Fin dai tempi antichi, il giorno del solstizio d’estate, la notte fra il 23 e il 24 giugno, è il momento più importante del calendario, un appuntamento ricco di tradizioni, spiritualità, riti pagani, passioni. Noi vogliamo ripercorrere un po’ di storia e tradizioni di Līgo, per raccontarlo a chi non lo conosce o magari ne vuole sapere qualcosa di più. Continua a leggere

22 giugno 2014

“Lec, saulīte!” al Mežaparks stanotte l’evento principale di “Rīga 2014 saulgrieži”

Se volete anticipare di una notte le danze e le feste per il solstizio fino all’alba, dalle 1 alle 6 l’appuntamento per voi è al Mežaparks di Riga.

Foto: Evija Trifanova / LETA
Stanotte, dalle 1 alle 6 dell’alba, alla Lielajā estrāde del Mežaparks di Riga si svolgerà l’evento culmine degli appuntamenti di «Rīga 2014 saulgrieži», il ciclo di eventi dedicati al solstizio d’estate nell’ambito del programma di Riga 214 capitale europea della cultura. Continua a leggere

21 giugno 2014

Musica Baltica: “Līgo, līgo…” cosa si canta nella notte del solstizio in Lettonia

Avete mai ascoltato le canzoni tradizionali lettoni dedicate al solstizio d’estate? Nel nostro viaggio dentro la musica baltica ve ne presentiamo qualche esempio.


Non esiste una festa del solstizio d’estate in Lettonia senza le canzoni. Anzi proprio non esiste la vita senza il canto. Ma durante la notte più breve dell’anno le canzoni tradizionali del folklore lettone dedicate la solstizio (Jāņu dziesmas o Līgo dziesmas) avvolgono con la loro melodia l’atmosfera dell’intero paese.
Continua a leggere

20 giugno 2014

La Saeima approva definitivamente il “Preambolo” alla Costituzione lettone

Dopo una lunga discussione nel paese, durata un anno, il parlamento ha dato il via libera al testo di introduzione della Carta lettone, che riafferma i principi basilari su cui si riconosce lo stato e il popolo lettone.

Foto F64
Dopo una discussione durata a lungo, sia nelle sedi istituzionali che nella società lettone, la Saeima ha approvato in terza e definitiva lettura il preambolo alla Costituzione lettone, che entrerà in vigore non appena il presidente Bērziņš l’avrà promulgato. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 345 follower