16 aprile 2014

L’ambasciatore russo a Riga: “La Lettonia non deve temere un’aggressione della Russia”

Vesnjakov intervistato dalla televisione pubblica lettone, rassicura il paese baltico: “Il Cremlino non interverrà, perché non ci sono rischi concreti per i russofoni nel baltico”.

Foto F64
La Lettonia non deve temere un’aggressione militare da parte della Russia. E’ la rassicurazione che l’ambasciatore russo a Riga Aleksandr Vesnjakov ha fatto ieri sera alla televisione lettone nel telegiornale pubblico “Panorama”. Continua a leggere

Tag:
15 aprile 2014

Una demolizione controllata dei resti del supermercato Maxima per capire meglio la tragedia

L’esperimento in programma oggi, potrebbe durare diverse ora e servirà per dare maggiori informazioni sulle cause della tragedia dello scorso 21 novembre che costò la vita a 54 persone.

Foto Leta
Una prova di demolizione controllata, per capire meglio cosa è successo la tragica sera del 21 novembre nel supermecato Maxima nel quartiere  Zolitūde a Riga, che è costato la vita a 54 persone. Continua a leggere

14 aprile 2014

Quanti soldi dall’emigrazione lettone tornano in patria? Tanti, 574 milioni di euro nel 2013

Un piccolo aumento però rispetto ai dati del 2012 che testimonia il rallentamento del flusso emigratorio dal paese baltico, che comunque non si arresta.

Foto AFP Leta
Un nuovo record, 574 milioni di euro. A tanto ammonta la somma di danaro che nel 2013 i lettoni all’estero hanno inviato in patria, contribuendo in questo senso in maniera significativa alla crescita economica nazionale. Continua a leggere

12 aprile 2014

Musica Baltica: “Dūdieviņš” – Nora Bumbiere (Imants Kalniņš – Vizma Belševica)

Una delle canzoni storiche degli anni settanta della musica lettone. Il testo di una grande poetessa, le musiche di un fantastico compositore, la voce straordinaria della Bumbiere. E poi di molti altri…

Il nostro viaggio nella canzone lettone torna di nuovo indietro agli inizi degli anni  settanta. Questa volta vogliamo parlarvi di “Dūdieviņš”, una delle canzoni che hanno fatto la storia della musica di quegli anni in Lettonia. Continua a leggere

10 aprile 2014

Le stime del FMI: l’economia della Lettonia quella più in crescita nell’Eurozona sia nel 2014 che nel 2015

Le previsioni del Fondo Monetario parlano di un +3,8% quest’anno e del 4,4% il prossimo anno. Seconda economia più in sviluppo l’Estonia.


Secondo le previsioni del Fondo Monetario Internazionale l’economia lettone continuerà sia per il 2014 che per il 2015 ad essere l’economia europea con la crescita maggiore in tutta l’Eurozona. Le stime del FMI parlano di un +3,8% per il 2014 e del 4,4% per il prossimo anno. Continua a leggere

9 aprile 2014

I sondaggi per le Europee in Lettonia: Saskaņas centrs e Vienotība in testa

Il partito russofono al 22%, quattro punti davanti al partito di Dombrovskis che però accorcia le distanze rispetto ai mesi precedenti. I partiti di estrema destra e estrema sinistra non sfondano.


Si stanno sempre più avvicinando le elezioni europee ed anche in Lettonia sempre più frequenti sono i sondaggi degli  istituti demoscopici del paese sulle intenzioni di voto dei lettoni.  Continua a leggere

7 aprile 2014

Negli ultimi mesi boom degli investimenti ucraini in Lettonia

Circa 30 milioni di euro in più sono stati investiti da uomini d’affari ucraini in società di capitale lettoni, nell’ultimo anno, specie dopo lo scoppio delle proteste di Kiev.

La "Liepājas kafijas Fabrika" è una delle aziende lettoni con nuovi investitori ucraini

La “Liepājas kafijas Fabrika” è una delle aziende lettoni con nuovi investitori ucraini

La brusca frenata che Yanukovich aveva imposto agli accordi commerciali con l’Europa, già dal 2013 ha spinto molti uomini d’affari ucraini ad investire direttamente in Europa, ed in particolare in Lettonia. Fenomeno che poi è cresciuto ulteriormente dall’inizio delle proteste di piazza a Kiev e la grave crisi fra Ucraina e Russia. Continua a leggere

5 aprile 2014

Musica Baltica: “Kalniem pāri” – The Sound Poets

La canzone dei Sound Poets, gruppo indie-pop lettone. Rimasta al top delle classifiche radiofoniche lettoni per mesi e mesi, nell’estate 2012 non c’era adolescente che non la sapesse a memoria.

Con “Emīlija” i Sound Poets, gruppo lettone nato nel 2011, si erano già fatti notare. Ma “Kalniem pāri” è stato un pezzo onnipresente sino a tutta l’estate 2012, e forse è in generale la canzone più famosa della band. Continua a leggere

4 aprile 2014

Si inaugura oggi a Milano la mostra della pittrice lettone Agnese Skujiņa

La personale della giovane artista si intitola “La possibilità di un luogo” e l’esposizione al Circoloquadro di Milano, sarà visibile anche a Carpi.

Luogo 18,acrilico, callage su carta,44x34cm, 2014
Si apre oggi, venerdì 4 aprile al Circoloquadro di Milano la mostra “La possibilità di un luogo”, personale della pittrice lettone Agnese Skujiņa a cura di Arianna Beretta e Francesca Pergreffi, nata dalla collaborazione tra Circoloquadro di Milano e Spazio Meme di Carpi. La mostra ha il patrocinio anche dell’Ambasciata lettone in Italia e del consolato lettone di Milano.

Continua a leggere

4 aprile 2014

La Lettonia sospende per 3 mesi la ritrasmissione del canale russo RTR

La decisione presa dalla NEPLP, l’Agenzia di controllo delle telecomunicazioni, per campagne di disinformazione sui fatti in Ucraina. Nel mirino anche PBK, il principale canale russofono nel baltico.

Foto AFP Leta
La NEPLP (Nacionālā elektronisko plašsaziņas līdzekļu padome) l’agenzia di controllo delle telecomunicazioni in Lettonia ha disposto la sospensione delle ritrasmissioni nel paese baltico del canale russo “Rossija RTR”. Continua a leggere

3 aprile 2014

Torna libero il mercato dei terreni agricoli in Lettonia

Dal 1° maggio decade la legge che limitava l’acquisto di terre da parte di stranieri. Il parlamento lettone sta però studiando una nuova legge che fissi criteri severi.

Foto: Uldis Briedis, Dienas mediju arhīvs
Terminerà il prossimo 1° maggio il regime di restrizioni all’acquisto di terreni in Lettonia da parte di stranieri, sia persone fisiche che giuridiche. Da maggio dunque il mercato dei terreni agricoli nel paese baltico sarà libero ma la Saeima ha già in programma l’approvazione di una legge che vari criteri severi per l’acquisto di terreni. Continua a leggere

3 aprile 2014

La Lettonia propone il porto di Liepāja come base della flotta della Nato nel Baltico

Il ministro della difesa lettone Raimonds Vējonis spinge la candidatura della città portuale nelle coste occidentali del baltico per la nuova dislocazione della flotta atlantica. Un tempo il “Karosta” di Liepāja  era l’avamposto della marina sovietica nel nord Europa.

I resti dei sottomarini sovietici nel porto di Liepāja nel 1996 prima del loro smantellamento

I resti dei sottomarini sovietici nel porto di Liepāja nel 1996 prima del loro smantellamento

Un tempo era il porto militare più importante dell’impero sovietico nel Baltico, l’avamposto della flotta dell’armata rossa verso i mari del nord Europa. Il porto di Liepāja adesso si appresta a diventare invece la base della flotta del patto atlantico nel baltico. Continua a leggere

2 aprile 2014

Come vanno le cose con il wi-fi nei treni in Lettonia? Piuttosto male…

Otto mesi fa l’inaugurazione del primo treno wi-fi, e la promessa di mettere internet gratis su altre 70 vetture. Ma finora solo 11 carrozze ne sono dotate.

Foto Leta
Nell’agosto dello scorso anno, una grande cerimonia inaugurò il primo treno lettone che si dotava di connessione wi-fi per i propri passeggeri, nella tratta Riga – Dubulti, la più frequentata specie d’estate da chi vuole raggiungere il mare a Jūrmala.

Continua a leggere

1 aprile 2014

Una nuova moneta da 2 euro con lo skyline di Riga

Prevista l’emissione di 1 milione di esemplari dal prossimo autunno, dedicati a Riga capitale europea della cultura nel 2014


Una nuova moneta da 2 euro dedicata a Riga, capitale della cultura. Il Consiglio dell’Unione Europea ha dato il via libera al conio della nuova moneta, che sarà disponibile dal prossimo autunno.

Continua a leggere

1 aprile 2014

Una lettera di 380 intellettuali e artisti lettoni invita il presidente Bērziņš a dimettersi

Le critiche al capo dello stato lettone per le sue esitazioni durante la crisi fra Ucraina e Russia e il suo atteggiamento conciliante con il Cremlino.

Foto: Emīls Desjatņikovs, F64
Una lettera aperta al presidente lettone Andris Bērziņš per invitarlo a valutare da se stesso se sta davvero compiendo il proprio dovere in difesa degli interessi del paese. E’ questa la forte presa di posizione di 380 esponenti del mondo intellettuale, letterario, artistico lettone.

Continua a leggere

31 marzo 2014

La lotta per il predominio delle news online in Lettonia: Tvnet acquista Apollo

Il grande gruppo estone Eesti Media, proprietario di Tvnet, si assicura anche il terzo sito web lettone Apollo, con l’obiettivo di scalfire la supremazia di Delfi.

 


Grandi manovre nel mondo dell’informazione online lettone. Tvnet.lv, secondo portale di news online in Lettonia, ha appena comprato Apollo.lv, che è a sua volta il terzo sito di informazioni più seguito nel paese baltico.

Continua a leggere

29 marzo 2014

Musica Baltica: “Peldētājs” – Jumprava

Gli Jumprava sono una delle band più famose in Lettonia negli anni ’80, e come spesso accade sono in circolazione ancora oggi. “Peldētājs” è uno dei loro pezzi più accattivanti e allegri.

Gli Jumprava nascono nel 1984 e fanno musica elettro-pop di grande impatto popolare. In poco tempo diventano popolarissimi in Lettonia, la gente li paragona spesso ai Depeche Mode. A modo loro.

Continua a leggere

Tag:
28 marzo 2014

La raccomandazione dell’Onu alla Lettonia: attenti alle discriminazioni delle minoranze

Il Comitato per i diritti umani delle Nazioni Unite chiede al paese baltico di vigilare sui possibili effetti discriminatori della legge sulla lingua.


Il Comitato per i diritti umani dell’Onu ha pubblicato una raccomandazione nei confronti della Lettoina sul tema dell’integrazione dei “non cittadini” e delle minoranze linguistiche all’interno della società lettone. Le preoccupazioni dell’Onu riguardano soprattutto le possibili discriminazioni della legge lettone sull’uso della lingua ufficiale del paese.

Continua a leggere

27 marzo 2014

L’Europol preoccupata per il rischio di euro banconote false in Lettonia

La polizia internazionale, nonostante i pochi casi finora registrati, considera alto il pericolo di circolazione di euro falsi nel paese baltico, a causa degli scarsi controlli e attenzioni nella verifica delle banconote alle casse.


C’è un rischio sensibile di contraffazioni di banconote dell’euro in Lettonia?  Così sembra pensare l’Europol, che mette in guardia i lettoni ed invita ad essere attenti nel maneggiare le banconote dell’euro ed assicurarsi della loro autenticità. Continua a leggere

27 marzo 2014

La Lettonia teme il crollo del 10% del suo Pil per le sanzioni contro la Russia

Gli esperti del ministero dell’economia descrivono il peggior scenario in Commissione affari esteri della Saeima. Ma intanto le aziende lettoni già diversificano i loro mercati


Se l’Unione Europea attuerà sanzione economiche nei confronti della Russia, e il Cremlino rispondesse con iniziative analoghe contro la UE, la Lettonia, nel peggior scenario, potrebbe perdere il 10% del proprio prodotto interno lordo.

Continua a leggere

26 marzo 2014

Le Università britanniche la meta favorita per gli studenti baltici

Oltre settemila studenti universitari lettoni, lituani ed estoni hanno frequentato lo scorso anno le facoltà inglesi.

Continua a leggere

25 marzo 2014

La Lituania promette forniture di gas da Klaipeda per la Lettonia nei prossimi anni

L’accordo fra lituani e lettoni ha lo scopo di ridurre la dipendenza di Riga dal gas russo, che attualmente fornisce il 100% del fabbisogno.


La ricerca di nuove fonti di rifornimento energetico e il tentativo di liberarsi dal monopolio delle forniture di gas dalla Russia, sono temi presenti da tempo nell’agenda economica e di politica estera lettone, ma che negli ultimi giorni, dopo la crisi in Ucraina, hanno subito una fortissima accellerazione. Continua a leggere

Tag:
25 marzo 2014

La Lettonia ricorda oggi i 42 mila deportati in Siberia nel 1949

Era il 25 marzo 1949: 42.125 lettoni, il 2% dell’intera popolazione veniva deportato negli oblasti siberiani dal regime sovietico. Solo 31 mila torneranno indietro nel 1956


Era il 25 marzo del 1949, 65 anni fa: 42.125 lettoni, il 2% dell’intera popolazione lettone, veniva deportata in Siberia dal regime sovietico. Fra di loro 10 mila bambini e ragazzi, molte donne, madri di neonati e donne incinta. La più grande deportazione di massa mai subita dal popolo lettone: di questi 42 mila solo 31 mila riuscirono a tornare in patria vivi, nel 1956 dopo la morte di Stalin.

Continua a leggere

24 marzo 2014

Il duro inverno dei cereali dello Zemgale

Danneggiato a causa del gelo l’80% delle colture invernali: il prezzo delle sementi in aumento del 50%.

Foto Latvijas Radio - Inga Ozola

Il gelo invernale quest’anno nello Zemgale, la regione lettone dove è più intensa ed estesa la coltivazione di grano e cereali, ha fatto un brutto scherzo ai coltivatori. Risulta danneggiato circa l’80% delle colture invernali, il che ha fatto schizzare in alto il prezzo delle sementi, fino al 50% in più. Continua a leggere

Tag:
24 marzo 2014

I sondaggi di marzo in Lettonia confermano SC in testa: tutti in crescita i maggiori partiti

Il partito russofono guida nettamente con il 21%, salgono anche Vienotība, ZZS e Visu Latvijai!. Male i nuovi partiti, tutti sotto il 2%


Quando mancano ormai solo due mesi alle elezioni europee e sette mesi alle politiche per il rinnovo del parlamento, in Lettonia i sondaggi confermano la tendenza dell’ultimo anno, con il partito russofono Saskaņas centrs saldamente in testa nel gradimento degli elettori, seguito da Vienotība e ZZS. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 318 follower