Posts tagged ‘Sandra Kalniete’

4 maggio 2016

Quando uccidemmo il gigante. Il 4 maggio 1990 di Sandra Kalniete

Pubblichiamo in esclusiva la traduzione del diario dell’eurodeputata lettone, che descrive lo storico giorno in cui il parlamento lettone approvò la “Dichiarazione di ripristino dell’indipendenza della Lettonia”.
Con questo articolo Baltica apre una nuova sezione “Simtgade – Un secolo di Lettonia”, dedicata alla storia dei cento anni di vita del paese baltico, che si celebreranno nel 2018.

4 maggio 1990.

di Sandra Kalniete

Quella mattina mi preparai per la seduta parlamentare come se andassi a una festa. Indossai lo stesso vestito giallo che avevo al congresso di fondazione del Fronte (Latvijas Tautas Fronte – LTF, il Fronte popolare lettone, ndr). Quello che metto solo per le occasioni speciali. Sapevo che un giorno più speciale di questo non lo avrei mai più vissuto.

15 aprile 2016

Sandra Kalniete: “L’Europa deve avere un proprio esercito”

L’eurodeputata lettone e vice capogruppo del Partito popolare europeo a Bruxelles, rilancia la proposta già avanzata l’anno scorso da Juncker per una forza militare della UE in grado di assicurare la sicurezza delle frontiere. 


L’Europa deve saper difendere se stessa. Questo è uno dei principali obiettivi del documento della nuova politica estera europea e nella strategia di sicurezza, delineata in un documento approvato dal parlamento europeo. L’autore delle nuove linee di sicurezza, l’eurodeputata lettone ed ex ministro degli esteri del paese baltico, Sandra Kalniete (Vienotība), vice capogruppo del partito popolare a Bruxelles, ritiene però che il passo decisivo verso un’Europa più sicura possa avvenire solo con la creazione di un proprio esercito.

3 marzo 2015

La Russia ha negato a Sandra Kalniete l’ingresso nel paese

L’eurodeputata lettone era giunta all’aeroporto di Mosca per partecipare ai funerali di Nemtsov. “Pericolosa per la sicurezza del paese”, la motivazione.

sandra-kalniete-may-2014-44497482
Sandra Kalniete, eurodeputata lettone ed ex ministro degli esteri della Lettonia, è stata fermata all’aeroporto Sheremetyevo di Mosca, dove le autorità russe le hanno negato l’ingresso nel territorio russo.

11 febbraio 2015

Sandra Kalniete pronta a candidarsi per la presidenza della repubblica lettone

L’eurodeputata  ed ex ministro degli esteri è una delle personalità politiche più autorevoli e popolari in Lettonia, e anche in Europa, dove ha molti estimatori.

Sandra Kalniete. Foto F64

Sandra Kalniete. Foto F64

Sandra Kalniete, attualmente eurodeputata nelle fila di Vienotība, è pronta a candidarsi alla presidenza della repubblica lettone. La corsa vero l’elezione del nuovo capo dello stato lettone si potrebbe quindi arricchire di una candidatura molto forte ed autorevole.

21 settembre 2012

Sandra Kalniete: “Il futuro politico della Lettonia è in un sistema bipartitico”

In un’intervista a Leta l’eurodeputata sostiene l’inevitabilità di una polarizzazione del panorama politico fra Vienotiba e Saskaņas centrs


“E’ sempre più necessario che il sistema politico lettone diventi sostanzialmente bipartitico. Fra dieci anni è probabile che in Lettonia avremo due grandi partiti e altre piccole compagini satellite”. E’ quanto afferma l’eurodeputata Sandra Kalniete (Vienotiba) in un’intervista all’agenzia Leta.

17 febbraio 2012

Sandra Kalniete: “Dobbiamo dire un chiaro e forte no al russo lingua nazionale”

Un intervento della eurodeputata ed ex ministro degli esteri lettone sul referendum sul russo.


Sandra Kalniete, eurodeputata ed ex ministro degli esteri lettone, nata in Siberia durante gli anni delle deportazioni sovietiche, è intervenuta sul sito di Vienotiba con questo articolo sul referendum sul russo lingua ufficiale, che Baltica pubblica integralmente.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 478 follower