Il centenario della Lettonia nel 2018: tanti eventi anche all’estero

La ministro della cultura Dace Melbārde e gli organizzatori hanno presentato i progetti internazionali legati alle celebrazioni del 2018 per i 100 anni dalla nascita della repubblica lettone.


Un ricco programma di eventi non solo in Lettonia, dove da tempo si stanno preparando molti appuntamenti e la mobilitazione è generale,  ma anche all’estero, specie negli altri paesi baltici e nei paesi che hanno legami più stretti con la repubblica lettone. Questa l’idea del ministero della cultura lettone per le celebrazioni dei 100 anni della Lettonia, che si terranno nel 2018.

Il 2018 sarà un anno di grandi celebrazioni non solo per la Lettonia, ma anche per gli altri paesi baltici, Lituania ed Estonia, che nel 1918 conquistarono la loro indipendenza. Aprirà però le feste per i 100 anni di indipenenza la Finlandia, nel 2017.
Proprio insieme a Lituania, Estonia e Finlandia, la Lettonia sta collaborando per portare avanti progetti comuni legati alle celebrazioni delle rispettive indipendenze, con eventi che toccheranno non solo temi culturali, ma anche la storia, l’istruzione, e i rapporti internazionali.

“Gli eventi più significativi – rivela la ministro della cultura Dace Melbārde – si terranno, in comune con Lituania ed Estonia, alla Fiera del libro di Londra nel 2018, che sarà dedicata proprio alle letterature baltiche e dove Lettonia, Lituania ed Estonia saranno gli ospiti d’onore. Abbiamo già cominciato a lavorare su traduzioni e progetti editoriali”.

“Un altro evento molto importante – sottolinea Melbārde – avrà luogo durante il festival musicale di Berlino, anche questo dedicato nel 2018 ai cento anni dei paesi baltici. Saremo ospiti d’onore anche al festival di Stoccolma, e non mancheranno appuntamenti anche in Francia, dove al museo nazionale d’arte verrà dedicata una mostra ai paesi baltici.”

“Abbiamo dovuto ridurre il numero dei paesi coinvolti e focalizzarci su quelli dove siamo maggiormente rappresentati per il nostro centenario – afferma la direttrice dei progetti internazioali del centenario lettone, Leonarda Ķestere. Vogliamo organizzare cose particolari, che attirino l’attenzione del pubblico internazionale, non solo l’ennesimo concerto”.

A proposito di musica, l’orchestra e il balletto dell’Opera nazionale sarà ospite a Sidney, Toronto, Washington, Lodnra, per alcuni degli oltre cento eventi inseriti nel programma internazionale delle celebrazioni dei 100 anni della Lettonia.
Saranno privilegiati eventi inseriti in festival internazionali, anziché spettacoli o mostre autonome, per questioni legate anche alle spese, ma anche perché si preferisce andare in luoghi dove gli artisti lettoni sono invitati e ricercati.

L’idea di una collaborazione fra i tre paesi baltici e la Finlandia per le celebrazioni del centenario dell’indipendenza è partita proprio dalla Lettonia.
“In sostanza – spiega Linda Pavļuta, direttrice dell’ente che si occupa del centenario lettone – possiamo dire che la Lettonia è stato il paese che ha assunto l’iniziativa di proporre questa collaborazione. Forse perché siamo nel mezzo fra i tre paesi baltici, forse perché siamo amichevoli, ma davvero fino a partire dal 2014 abbiamo cominciato a spingere sulla collaborazione. Si collabora a livello di ministri e di organizzazioni, con riunioni regolari.”

Cinematografia, concerti, mostre, saranno il piatto forte delle celebrazioni dei tre paesi baltici sia in patria che all’estero.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: