La UE limita drasticamente la pesca di merluzzi nel mar Baltico

Un brutto colpo per l’industria del pesce in Lettonia, uno dei settori più importanti per l’export lettone. In compenso aumenterà la pesca di salmoni e spratti.


Brutte notizie per l’industria del pesce in Lettonia, che è da sempre uno dei settori più importanti per l’export del paese baltico. I ministri dell’agricoltura e della pesca della UE hanno deciso di limitare drasticamente la pesca di merluzzi e aringhe nel mar Baltico a partire dal prossimo anno. 

I ministri della UE hanno deciso nel loro summit in Lussemburgo per una riduzione del 56% della pesca di merluzzi nella parte ovest del mar Baltico, e del 25% nella parte orientale.
Secondo le nuove norme, la pesca nel mar Baltico occidentale sarà limitata a 202 tonnellate, nella parte orientale a 2636 tonnellate.

Originariamente la raccomandazione della Commissione europea era ancora più severa. La Commissione chiedeva una riduzione dell’80% nel mar Baltico occidentale, e del 29% in quello orientale. Il ministro dell’agricoltura lettone  Jānis Dūklavs (ZZS) si è opposto con forza a questa prima richiesta della UE. Il governo lettone sostiene che una riduzione così forte avrà comunque gravi conseguenze sull’economia della regione, mentre la popolazione di merluzzi nel Baltico sta già dando segni di ripopolazione.

Le limitazioni alla pesca dei merluzzi non si limiteranno ai pescherecci e all’industria del pesce, ma riguarderanno anche i pescatori che pescano per diletto. Non si potrà pescare più di cinque merluzzi al giorno, limite che in alcuni periodi dell’anno scenderà a tre.

Per quanto riguarda le aringhe, il prossimo anno il limite di pesca scenderà nel golfo di Riga dell’11% (fino ad un massimo di 16 tonnellate), mentre potrà aumentare nelle altre zone.
Aumenteranno i limiti di pesca di altre specie ittiche, a cominciare dal salmone, che nel mar Baltico l’anno prossimo avrà una quota di 126oo tonnellate. Una riduzione della pesca del salmone è prevista invece nel golfo di Finlandia.
In aumento anche la pesca di spratti, consentita di un 29% in più rispetto a quest’anno. Un altro pesce molto importante per le esportazioni lettoni.

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: