“Ausma” di Laila Pakalniņa ottiene la statuetta di bronzo al festival del cinema di Tallin

Primo importante riconoscimento per l’ultima pellicola della regista lettone, che è appena uscita nelle sale. La storia del kolhoz “Ausma” e del piccolo Jančuks che accusa il padre di tradimento del regime sovietico.

“Ausma” (L’alba), il nuovo film di Laila Pakalniņa, una delle registe più interessanti del cinema lettone, ha ottenuto la statuetta del Lupo di bronzo al festival internazionale del cinema di Tallin “Notti nere”.

Premiato insieme alla regista lettone anche l’operatore Vojteks Starons, che ha al suo attivo molti documentari e film di rilievo, ed aveva ottenuto nel 2011 un riconoscimento anche al festival internazioale di Berlino. “Ausma” è il primo film che vede la collaborazione fra Laila Pakalniņa e Starons.

Il film, un coproduzione lettone, polacca ed estone, è uscito nelle sale cinematografiche lettoni proprio in questi giorni: la prima nazionale è stata proiettata il 23 novembre, mentre la prima internazionale del film è stata proiettata proprio al festival di Tallin.

Il lungometraggio girato in bianco e nero, vede la partecipazione di molti attori sia professionisti che non, fra cui spicca il ruolo di Vilis Daudziņš, attore dello Jaunais Rīgas teātris.
La trama del film si basa sulla storia di un bambino, che nella realtà si chiamava Pavļiks Morozovs, e che nel film ha preso il nome di Jančuks, che viveva nel kolhoz “Ausma” e che per compiacere il potere sovietico accusò il padre di tradimento, scatenando la vendetta del padre stesso.

Per la Pakalniņa però questo film non parla solo al passato. Il racconto della vita durante il periodo sovietico, la perdita di orientamento dei bambini di fronte al ribaltamento degli ideali e dei principi di vita etica, è un tema che è del tutto attuale anche oggi.

Il film ha visto una lunga lavorazione ed ha utilizzato moltissimi attori e comparse.
Di grande rilievo anche la colonna sonora, curata da Vestards Šimkus, uno dei pianisti e compositori di maggior talento in Lettonia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: