Il debutto di Porziņģis in NBA: 16 punti nella vittoria dei Knicks sui Bucks

La quarta scelta assoluta all’ultimo draft è stato schierato nel quintetto iniziale all’esordio in NBA con la squadra di New York. Molti in Lettonia stanotte hanno seguito la gara in streaming. E’ il terzo lettone della storia dell’NBA


Quella di stanotte è stata una notte molto attesa dai lettoni, per il debutto del terzo giocatore lettone della storia in NBA. Kristaps Porziņģis, quarta scelta assoluta nell’ultimo draft, è sceso in campo nel quintetto di partenza dei New York Kniks ed ha contribuito alla vittoria dei newyorkesi sui Milwaukee Bucks (122-97) con sedici punti, cinque rimbalzi ed un assist.

Porziņģis con una buona pre-season si è conquistato più in fretta del previsto la stima dello staff tecnico dei Knicks e dei suoi compagni, tanto da essere schierato già al debutto nel quintetto iniziale. La sua scelta, quarta assoluta all’ultimo draft, aveva lasciato un po’ perplessi i tifosi dei Knicks, ma il ventenne lettone, che nelle ultime tre stagioni ha militato nel Cajasol Siviglia, ha subito ben impressionato sia nei camp estivi che nelle amichevoli di preparazione.

Porziņģis nel suo debutto in NBA ha giocato 24 minuti. Ha avuto un inizio un po’ nervoso e non è stato particolarmente preciso al tiro, due su nove da 2 punti e uno su due da 3 punti, ma si è guadagnato diversi falli e tiri liberi, 9 su 12 la sua percentuale dalla lunetta. Ma soprattutto importanti i cinque rimbalzi e le tante piccole cose che hanno messo in evidenza già un buon inserimento del lettone nel sistema di gioco dei Knicks. Buona in particolare la sua intesa con la star dei Knicks, Carmelo Anthony.
Dopo Derrick Williams (24 punti) Porziņģis  è risultato alla fine il secondo realizzatore della squadra coi suoi sedici punti.

Prima di Porziņģis erano stati due i lettoni che avevano giocato in NBA. Il primo nella stagione 1992/1993 è stato Gundars Vētra. Un’apparizione molto fugace, tredici partite coi Minnesota Timberwolves.
Molto più consistente la partecipazione del secondo lettone, che ha giocato sei stagioni coi Golden State Warriors, per poi chiudere la sua carriera in NBA con gli Utah Jazz.

Questo il tweet di Porziņģis subito dopo la gara contro i Milwaukee Bucks. “Grazie a tutti quelli che non hanno dormito in Lettonia per guardare il mio esordio! E grazie ai lettoni di Milwaukee che sono venuti ad assistere all’incontro.”

Già domani i Knicks sono attesi al debutto casalingo al Madison Square Garden, contro gli Atlanta Hawks. Di fronte all’esigente pubblico di casa, subito un altro esame molto impegnativo per Porziņģis.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: