Vējonis: “Difficile il dialogo se Mosca continua a violare il diritto internazionale”

Il neo presidente lettone ha affermato che Lettonia e UE sono pronte a ristabilire rapporti costruttivi con il Cremlino, ma gli ultimi sviluppi in Ucraina non aiutano a riavviare relazioni costruttive.

AFP Scanpix
“Se la Russia continuerà nella sua politica aggressiva e a non rispettare le norme internazionali, sarà difficile poter collaborare con il Cremlino”. La sicurezza nella regione baltica e le relazioni con Moca sono uno dei principali temi su cui il neo eletto presidente lettone Raimonds Vējonis si è dovuto pronunciare appena dopo l’elezione.

Nella conferenza stampa di ieri, subito dopo l’elezione, Vējonis aveva affermato che sia la  Lettonia che l’Unione Europea sono interessate a riavviare un dialogo costruttivo con Mosca, ma solo a patto che la Russia metta fine alla propria azione a sostegno delle forze secessioniste in Ucraina.

“Siamo interessati a porre le basi per un dialogo costruttivo con la Russia, ma qualsiasi collaborazione deve essere costruita da entrambe le parti – se una parte viola continuamente il diritto internazionale, sostiene o partecipa ad attività di carattere militare in territorio ucraino, allora purtroppo nessun rapporto sotruttivo può essere avviato con un tale paese”.

Vējonis, che fino ad oggi è stato ministro della difesa ed ha spesso assunto posizioni molto forti e intransigenti durante la crisi fra Ucraina e Russia,  ha anche sottolineato come i recenti sviluppi negativi della situazione in Ucraina e la ripresa degli attacchi militari dei separatisti filorussi non creino le condizioni per un miglioramento dei rapporti fra l’Europa e la Russia.

Le basi per ripristinare il dialogo con Mosca, per Vējonis, sono sempre rappresentate dagli accordi di Minsk: “Se Mosca cesserà le azioni militari e di sostegno ai separatisti, e se la situazione nella regione migliorerà, la Lettonia e gli altri paesi europei sono pronti a riprendere un dialogo costruttivo con la Russia”.

La sicurezza nazionale è stata una delle priorità che il neo eletto presidente lettone ha citato nel suo discorso di ringraziamento al parlamento subito dopo l’elezione.

One Comment to “Vējonis: “Difficile il dialogo se Mosca continua a violare il diritto internazionale””

  1. L’ha ribloggato su Commentariae ha commentato:
    TOSTO IL TIPO…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: