Nuove torri di osservazione per il paesaggio in Lettonia grazie ai fondi UE

Sono in fase di realizzazione in Vidzeme, Latgale e Kurzeme. Aumenteranno la possibilità di ammirare gli splendidi paesaggi naturalistici del paese baltico, ma saranno anche strumenti di difesa dell’ambiente.

Liepajas-ezera-skatu-tornis-664x484
Coi fondi di coesione dell’Unione Europea la Lettonia sta proseguendo nella costruzione di nuove torri di avvistamento in tutte le regioni del paese. Le torri servono come punto di osservazione del paesaggio, ed anche come strumento di difesa dell’ambiente.

Nuove torri di avvistamento sono state già costruite o sono in fase di costruzione in Vidzeme, Latgale e Kurzeme.

Vidzeme

In Vidzeme quest’anno sono previste due nuove torri. Una verrà completata nelle prossime settimane, e si trova nella riserva naturale “Korneti–Peļli”, mentre un’altra è in fase di costruzione nella Gauja del nord.

La torre nella riserva naturale di “Korneti–Peļli” sarà alta 27 metri, e i visitatori potranno godere da lassù il panorama sia della zona intorno ad Aluksne, uno dei maggiori centri del Vidzeme, sia di una parte di territorio estone, al confine con la Lettonia. Saranno visibili molte gole, valli, laghi e colline della riserva naturale di “Korneti–Peļli”.

L’altra torre sarà costruita nella riserva “Ziemeļgauja”, nel distretto di Valka, e sarà visitabile già nei prossimi mesi. Anche questa alta 27 metri, consentirà la visione del percorso della Gauja nella sua parte più settentrionale, e dei boschi intorno.

Latgale

Nel Parco naturale “Daugavas loki” vicino a Daugavpils sarà eretta una nuova torre di osservazione alta 20 metri. I visitatori potranno osservare i due archi del fiume Daugava – “Rozališķu un Sandarišķu lokus”. La torre permetterà di osservare uno dei più bei panorami della natura lettoni, che un tempo venne scelto anche per il disegno sulle banconote lettoni da 10 lats.

Un altra torre di avvistamento sempre di venti metri sarà eretta a Lazdukalns, sempre in un distretto di Daugavpils a Vecsaliena.

Altre torri di avvistamento saranno collocate nel parco naturale “Sauka”, nel territorio di Ormaņkalns, e nel parco nazionale di Rāzna, da dove sarà possibile scattare foto del lago di Rāzna e del paesaggio sullo sfondo.

Kurzeme.

Nel sud del Kurzeme, presso il parco “Pape” sarà costruita una struttura di avvistamento di uccelli, dalla quale sarà possibile osservare il panorama del lago di Pape e dei suoi dintorni. Il parco “Pape” è considerato uno dei migliori punti di osservazione della fauna e in particolare degli uccelli, in Lettonia. Si trova infatti in un punto di  passaggio importante per le migrazioni stagionali. Sarà costituito da una passerella lunga circa 120 metri.

I fondi di coesione della UE serviranno anche alla costruzione e alla ristrutturazione di diverse infrastruttura legate al turismo della natura, in Kurzeme del sud, nel Latgale del nord e del sud, e nel Vidzeme, come pure nelle zone intorno a Riga, per rendere il turismo legato alla natura sempre più appetibile in Lettonia, e continuare a farne una delle risorse più  importanti per il turismo nel baltico.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: