Juncker: “Il semestre di presidenza europea della Lettonia sarà un successo”

La premier Straujuma a Bruxelles per definire agenda e programma della presidenza lettone: le priorità sviluppo economico ed Europa digitale.

La premier lettone Straujuma accanto a Juncker

La premier lettone Straujuma accanto a Juncker

Il presidente della Commissione Europea Jean Claude Juncker  in una conferenza stampa congiunta a Bruxelles con la premier lettone Laimdota Straujuma, si è detto certo che il semestre di presidenza europea della Lettonia, che inizierà il prossimo 1° gennaio 2015, “sarà un grande successo”.

La Lettonia riceverà il testimone dall’Italia, che sta guidando adesso la presidenza europea.
“La presidenza della Lettonia nel semestre europeo sarà focalizzata su tre direzioni in particolare – ha affermato la Straujuma. La prima riguarda la competitività, ed in questo settore vogliamo dare la priorità al piano recentemente presentato dal Presidente Juncker per la ripresa economia. La seconda priorità è l’Europa digitale, mentre la terza è l’Europa coinvolta”.

“Sono molto felice – ha proseguito Straujuma – che le priorità della Commissione Europea sono esattamente le stesse della Lettonia. Con il presidente Juncker abbiamo avuto una discussione molto utile”.

Dopo la missione di Straujuma e di diversi altri ministri del governo lettone a Bruxelles, nei prossimi giorni in Lettonia proseguiranno gli incontri fra una delegazione del parlamento europeo e il governo lettone per definire temi e agenda del semestre europeo a guida lettone.

Intanto in Lettonia si lavora a pieno ritmo al programma di eventi e incontri legati al semestre di presidenza europeo.
In totale saranno 200 gli eventi in programma nei primi sei mesi del 2015 per la presidenza lettone dell’Europa, in larga parte organizzati a Riga.

Di questi circa 80 saranno cofinanziati dalla Commissione Europea, secondo quanto ha informato il ministero degli esteri lettone.

“Si tratta di un processo molto complesso – afferma Inga Skujiņa sottosegretaria agli esteri. Ogni ministero, nel suo settore, dovrà prima risolvere i vari problemi tecnici legati all’organizzazione degli eventi in programma e poi procedere a colloqui per la negoziazione dei finanziamenti.”

Il confinanziamento dei progetti e degli eventi in programma da parte della Commissione Europea dovrebbe ridurre sensibilmente i costi che la Lettonia dovrà affrontare nel suo semestre di presidenza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: