Alla scoperta dei castelli della Lettonia: Turaidas pils

Comincia oggi il viaggio di Baltica in alcuni dei castelli e siti storici più interessanti della Lettonia. Grazie ai fondi europei e ai finanziamenti pubblici, cresce l’attenzione e la cura per questi luoghi.

Turaidas pils

Turaidas pils

I castelli della Lettonia. Un tesoro ancora tutto da scoprire, e in alcuni casi anche da ricostruire. Ma negli ultimi anni nel paese baltico è cresciuta molto l’attenzione e la cura nei confronti dei castelli e i luoghi che hanno caratterizzato la storia di questi territori fin dal medio evo.

I finanziamenti dell’Unione Europea hanno contribuito a dare slancio ai lavori di ristrutturazione e di restauro di diversi castelli in Lettonia, e molti altri solo nella lista dei progetti futuri, di cui si è discusso di recente a Cēsis, durante l’apertura delle Giornate del patrimonio culturale europeo.

Attraverso i finanziamenti europei, il Fondo dei capitali per la cultura lettone e le donanzioni della Rietumu Banka, già per il terzo anno consecutivo è stato organizzato un concorso per individuare i siti storici e i castelli in Lettonia a cui dedicare le risorse finanziarie per il restauro e l’apertura al pubblico. Ma sono già quasi venti anni, dalla sua nascita nel 1995, che in occasione delle Giornate del patrimonio culturale d’Europa, in Lettonia si aprono le porte di un castello, un palazzo o anche un luogo che ospiti rovine di qualche castello.

Per questo vorremmo anche noi, da oggi e nei prossimi giorni, aprire virtualmente le porte di qualche castello della Lettonia attraverso Baltica, per farvi conoscere brevemente questi luoghi e la storia che si nasconde dietro le loro porte.

Il castello di Turaida

La corte interna del castello

La corte interna del castello

Iniziamo il nostro viaggio nei castelli lettoni partendo da uno dei più famosi e suggestivi, quello di Turaida.

Il castello di Turaida, che all’inizio ebbe il nome di origine tedesca di Fredeland è uno dei più antichi castelli medievali oggi presenti in Lettonia. Si trova sulla riva destra della Daugava, nei pressi di Sigulda (Vidzeme), ed è stato costruito nel 1214 su ordine del vescovo di Riga Alberto, passato alla storia anche come fondatore di Riga.

Il castello fu costruito sulle ceneri di un precedente castello in legno che era andato in fiamme, dopo un accordo di pace stipulato con il capo livone Kaupo. Il castello all’inizio prese il nome tedesco di Fredeland (terra di pace) ma ben presto questo fu sostituito dal nome Turaida, che in livone significa “giardino di Thor”.

Fino al 16° secolo fu una sede del vescovato. In questo periodo il castello si espanse, unendo le tre parti che inizialmente erano staccate, la corte, la parte nord e la parte sud, per avere un miglior sistema di difesa ma anche per aumentare lo spazio per le residenze e per i luoghi di lavori funzionali alla vita del castello.

Dopo la secolarizzazione dell’arcidiocesi, nel 1566 i polacchi, che avevano il controllo del territorio, donarono il castello prima alla nobiltà livone, e poi al vescovato di Tartu, a cui rimase in possesso fino al 1585. Nel 17° e 18° secolo la proprietà del castello passò varie volte dalle mani polacche a quelle svedesi, fino a che nel 1776 un incendio distrusse le parti in legno dell’edificio.

Nel 1818 infine la proprietà del castello fu acquisita dal libero signore di Kampenhauzen. Dal 1924, con la nascita della nuova repubblica indipendente lettone, il castello diventò patrimonio culturale della Lettonia, anche se i veri lavori di restauro iniziarono solo a partire dal 1950.

Oggi il castello, con il restauro delle rovine e delle strutture principali e delle fortificazioni, è diventato uno dei siti storici di maggior pregio della Lettonia, ed è una delle principali mete turistiche nel paese baltico, specie per chi è interessato alla storia del medio evo lettone.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: