Riga sempre più città amica della bicicletta: l’anno prossimo altre piste ciclabili in Brīvības iela e sui ponti

Con le nuove corsie nel 2015 sarà possibile attraversare tutto il centro di Riga in bici. Da questo autunno scatta il nuovo regolamento stradale: obbligatorie pettorine fosforescenti per i ciclisti durante le ore di oscurità.


In continuo aumento le piste ciclabili a Riga. Il prossimo anno il progetto del comune prevede l’allestimento di piste ciclabili in Brīvības iela e sui ponti di collegamento fra le due sponde della Daugava. Queste piste si aggiungeranno a quelle già esistenti in Elizabetes, Dzirnavu e Lāčplēša iela e completeranno il quadro delle piste ciclabili nelle principali arterie di collegamento del centro cittadino.

Con le due nuove piste ciclabili l’anno prossimo sarà infatti possibile attraversare tutto il centro di Riga in bicicletta, ha sottolineato il sindaco della capitale lettone Nils Ušakovs.
Il numero dei cittadini di Riga che usano la bicicletta del resto è in continuo aumento: i dati registrano una crescita del 25% all’anno, numeri che hanno spinto l’amministrazione comunale a confermare l’impegno di Riga come città a misura di ciclista.
In particolare sembra importante la possibilità di utilizzare corsie ciclabili sui ponti, cosa che aiuterà molto la viabilità ciclabile nel collegamento fra le due parti della città divise dalla Daugava.

D’altra parte l’esperienza delle maggiori città europee dimostra che gli incidenti più numerosi che vedono coinvolti i ciclisti si verificano sui marciapiedi. Segno che avere una pista ciclabile a completa disposizione e non dover utilizzare i marciapiedi o le corsie stradali dedicate alle auto, è un fattore importante anche per la sicurezza dei ciclisti.

Da questo autunno inoltre scatterà il nuovo regolamento stradale in Lettonia, che imporrà ai ciclisti di utilizzare obbligatoriamente le casacchine segnaletiche fosforescenti nelle ore notturne e nei periodi di oscurità. Questa misura, che nei giorni scorsi è stata anche piuttosto presa di mira nei social network da parte di molti, è pensata per contrastare l’altro grande pericolo per ciclisti e pedoni durante autunno e inverno. Nei baltici infatti in queste stagioni le ore di luce naturale durante il giorno sono molto scarse e l’oscurità produce i maggiori pericoli per ciclisti e pedoni, se questi non hanno addosso casacche o rivestimenti fosforescenti.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: