Si apre oggi a Riga l’Olimpiade dei cori: dieci giorni di grande musica e spettacolo

Nella culla dei cori, la Lettonia, l’evento più importante per questo genere musicale. 27 mila i cantanti, 460 cori, 73 i paesi in gara: l’evento principale di Riga 2014 capitale europea della cultura.

2014-07-04_koru_olimpiade
Inizia oggi e proseguirà fino al 19 luglio a Riga l’Olimpiade dei cori (World Choir Games), il più importante appuntamento mondiale per i cori, che quest’anno si svolge nel paese che è considerato la culla di questo genere.

La Lettonia infatti può vantare i migliori cori al mondo, ed ha collezionato numerose vittorie nelle precedenti Olimpiadi, oltre che nelle altre principali competizioni internazionali riservate ai cori.

Le Olimpiadi dei cori fra l’altro quest’anno giungono in Lettonia proprio in coincidenza con l’anno in cui Riga è capitale europea della cultura, e questa manifestazione rappresenta uno dei principali eventi del programma di Riga 2014.

Nei dieci giorni in cui si svolgerà l’Olimpiade, a Riga arriveranno 460 cori da 73 paesi in rappresentanza di tutti e cinque i continenti. Saranno 27 mila i partecipanti in totale

Organizzare l’Olimpiade dei cori era il grande sogno di Imants Kokars, leggendario direttore di cori, scomparso recentemente. Nella sua attività all’interno del board dell’organizzazione internazionale dei cori, ha lavorato a lungo per permettere alla sua città e al suo paese di ospitare questo grande evento.

Ma l’assegnazione delle Olimpiadi dei cori a Riga è anche il riconoscimento ad un’intera nazione, la Lettonia, che ha una tradizione lunghissima e molto importante in questo genere artistico, come testimonia anche la grande, ultracentenaria storia del “Dziesmu Svētki”, il festival di canzoni tradizionali lettoni per cori che si svolge ogni cinque anni nel paese baltico.

Nei dieci giorni dell’Olimpiade, a Riga e in altre città lettoni, sono in programma oltre cento. Moltissimi i teatri, le sale da concerto e anche il luoghi all’aperto che ospiteranno gli eventi, come Esplanāde, Vērmanes dārzs e la Latvijas Universitātes Botāniskajā dārzs.

Saranno 29 le categorie in cui si divideranno i cori in gara, fra maschili, femminili e misti. Molti eventi saranno ad ingresso gratuiti, e rappresenteranno una grande attrazione anche per i turisti, che affollano la capitale lettone in questi giorni.

La sigla ufficiale dell’Olimpiade dei cori di Riga

Si intitola “My song” la sigla ufficiale di queste Olimpiade dei cori. E’ stata composta, su testo di Rabinndranat Tagore, da Ēriks Ešenvalds, uno dei più talentuosi fra i nuovi, giovani compositori lettoni. Dopo aver studiato a Cambridge è tornato in Lettonia, imponendosi come una dei maggiori compositori della nuova generazione lettone, ed oltre alle musiche composte per questa Olimpiade dei cori, nei prossimi mesi la sua musica sarà la protagonista di altri importanti eventi, soprattutto in America, con l’Orchestra sinfonica di Boston e di Birmingham, diretta dal lettone Andris Nelsons.

Il programma completo delle Olimpiadi dei cori a Riga si può consultare nel sito web dell’organizzazione: www.singriga.lv.

3 commenti to “Si apre oggi a Riga l’Olimpiade dei cori: dieci giorni di grande musica e spettacolo”

  1. e se vi state chiedendo se ci sia anche l’Italia la risposta è: No.

  2. se vi sate chiedendo se il coro femminile “multifariam” di ruda(udine) rappresenta l’ italia, la risposta è siiiiiiiiiiiiiii !!!!!!!!!!!

  3. E domani canterete a San Pietro?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: