In aumento in Lettonia l’attività dei servizi segreti russi, che ora arruolano i contrabbandieri

La relazione annuale della Drošība policija lettone fa un quadro allarmante dell’attività dell’intellingence russa nel paese baltico. L’attività principale è quella della contro propaganda anti Europa e sull’economia.

Foto AFP Leta
Sono i servizi segreti russi quelli più attivi in Lettonia fra i vari servizi di intellingence che hanno interesse ad operare nel paese baltico. E’ questo il risultato della relazione della Drošība policija (DP), la polizia di sicurezza lettone, una delle tre agenzie di intellingece lettoni, relativa alla situazione del 2013.

Secondo la DP i servizi segreti russi utilizzano in particolar modo le associazioni della diaspora e elementi legati al contrabbando. In ogni caso persone che per vari motivi frequentano spesso e viaggiano in Lettonia, nella varie regioni del paese.

In particolare le persone legate alle attività di contrabbando sono facilmente utilizzabili dai servizi stranieri, soprattutto da quelli russi, perché sono facilmente influenzabili e ricattabili, proprio i rischi che la loro attività illecita comporta.

Nell’anno appena trascorso l’attività di intelligence russa ha operato, sempre secondo le informazioni della DP, in particolare nel campo della controinformazione, in una campagna di discreditamento delle istituzioni e delle organizzazioni politiche e sociali lettoni. Campagne sulla “rinascita del nazismo nei baltici” e sulla “disastrosa situazione economica” sono i due settori principali in cui punta la campagna di discredito dei servizi russi, anche attraverso l’organizzazione di eventi e di occasioni di propaganda.

Anche l’Europa e le sue istituzioni si trovano al centro del mirino dell’attività di propaganda messa in piedi dai servizi russi in Lettonia. La DP prevede che tale attività sia addirittura cresciuta quest’anno, in coincidenza con le elezioni per il rinnovo del parlamento europeo e con la preparazione della presidenza europea da parte della Lettonia nel 2015.

Proprio l’adesione della Lettonia all’Unione Europea e adesso all’euro, rappresenta uno degli obbiettivi principali dell’attività dei servizi russi, che cercano di discreditare l’immagine dell’Europa nel paese baltico, insieme alle forze politiche lettoni che maggiormente sostengono la partecipazione della Lettonia non solo all’Unione Europea ma anche e soprattutto alla Nato.
La DP per questo prevede che nei prossimi mesi i servizi russi intensificheranno la loro attività e il loro sistema di reclutamento in particolare nelle organizzazioni della diaspora e nel mondo del traffico di contrabbando.

La DP è uno dei tre servizi di intellinge lettoni, insieme alla SAB (l’Ente per la difesa della costituzione) e al Militārās izlūkošanas un drošības dienests, i servizi segreti militari.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: