Hockey: sconfitta con giallo finale per la Lettonia contro la Bielorussia. Oggi la sfida decisiva con la Svizzera

Una rete ingiustamente annullata a un minuto dalla fine nega i supplementari ai lettoni, che oggi pomeriggio contro gli svizzeri si giocano il tutto per tutto per il passaggio ai quarti di finale.

Foto: Aivars Liepiņš, Dienas mediji
L’uomo più odiato in Lettonia ieri sera si chiama Antonín Jeřábek, ed è un arbitro di hockey della Rep. Ceca. Durante la sesta gara del girone B dei mondiali di hockey ha annullato la rete del pareggio della Lettonia nella gara con la Bielorussia padrone di casa ad un minuto dalla fine, che avrebbe portato il risultato sul 2-2 e la gara al tempo supplementare.

E’ finita invece sul 3-1 (2-0 0-1 1-0) per i padroni di casa bielorussi, che con questa vittoria passano ai quarti di finale, mentre la Lettonia dovrà conquistarsi il suo accesso ai quarti nell’ultima partita di oggi, contro la Svizzera (ore 15.45 italiane).

La Lettonia ha cominciato male, nel primo periodo la Bielorussia ha dominato andando a segno per due volte con Geoff Platt e Mihail Grabovski. Solo nel secondo periodo i lettoni hanno dato segnali di riscossa, conquistando diverse superiorità numeriche e andando a segno in una situazione di 5:3 con una bella rete di Artūrs Kulda, al suo quarto centro in questi mondiali. Un record per un difensore, che eguaglia quello di Sergejs Čudinovs ai mondiali del 1997.

Nel terzo periodo è proseguito il forcing dei lettoni che proprio ad un minuto dalla fine, in superiorità numerica avevano trovato la rete del pareggio con Kaspars Daugaviņš, annullata dall’arbitro Jeřábek per una presunta interferenza in area del portiere, che le immagini sembrano escludere. Il 3-1 finale di Kostitsyn, con la porta lettone sguarnita, è servito solo per le statistiche.

Laconico nel dopo partita il commento del tecnico dei lettoni, il canadese Ted Nolan, che fa comunque i complimenti al collega bielorusso per la vittoria e si chiede come mai l’arbitro non abbia sentito almeno la necessità di riguardare al replay televisivo, come è consentito nell’hockey, l’azione incriminata.
Molto più arrabbiato il presidente della Federazione hockey lettone, Kirovs Lipmans, che ha preannunciato reclamo, anche se questo non servirà per cambiare il risultato finale della gara.

La Bielorussia va dunque ai quarti, mentre la Lettonia oggi pomeriggio cercherà contro la Svizzera, già eliminati, i punti necessari per accedere ai quarti. Ai lettoni serve una vittoria: basterebbe anche ai supplementari o ai rigori, per assicurarsi almeno due punti e finire il girone a pari punti con la Finlandia, coi lettoni che passerebbero per aver vinto lo scontro diretto coi finlandesi.

Intanto su twitter ieri sera moltissimi sono stati i commenti sulla partita con la Bielorussia. E l’obiettivo principale è stato ovviamente l’arbitro…

 

Māris Zembergs, giornalista sportivo di Diena: “Guardando finalmente il video, poiche nell’Arena non mostravano negli schermi il replay dell’azione, mancano semplicemente le parole….”

Non solo tanti commenti sull’arbitro ceco, ma qualche lettone ha subito creato un falso account twitter a suo nome…

Il presidente della Federazione lettone Lipmans annuncia reclamo, che però non servirà ovviamente a far cambiare il risultato della gara: “Faremo protesta scritta, perché non pensino che siamo degli stupidi”. adfa

Questo il tweet di ieri sera di Kaspars Daugaviņš, autore della rete annullata. Come si può dormire dopo un tale finale di partita?….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: