Una demolizione controllata dei resti del supermercato Maxima per capire meglio la tragedia

L’esperimento in programma oggi, potrebbe durare diverse ora e servirà per dare maggiori informazioni sulle cause della tragedia dello scorso 21 novembre che costò la vita a 54 persone.

Foto Leta
Una prova di demolizione controllata, per capire meglio cosa è successo la tragica sera del 21 novembre nel supermecato Maxima nel quartiere  Zolitūde a Riga, che è costato la vita a 54 persone.

L’esperimento, condotto dalle squadre tecniche degli artificieri e coordinato dalla polizia lettone, ha lo scopo di indurre una lenta demolizione delle strutture del supermercato ancora rimaste in piedi e monitorare le reazioni dell’edificio.
Questo test potrebbe fornire informazioni importanti per capire come si sono realmente svolte le cose quel pomeriggio del 21 novembre e avere un’idea più chiara delle responsabilità che sono alla base della tragedia.

Come rivela il capo del Dipartimento di polizia criminale Andrejs Grišins già nella giornata di ieri tutta la struttura è stata preparata per l’esperimento della demolizione controllata, che si dovrebbe svolgere nella giornata di oggi. Potrebbero essere necessarie diverse ore, e non si esclude di arrivare a mercoledì mattina, nello svolgimento dell’esperimento, proprio perché la demolizione sarà molto graduale.

“La struttura del supermercato, anche in quel pomeriggio del 21 novembre, non è crollata in un attimo, ma gradualmente. Per questo – continua Grišins  – abbiamo preparato una demolizione graduale, per ripetere nei minimi dettagli lo stesso fenomeno verificatosi quel giorno”.

Gli abitanti del quartiere sono stati avvisati per tempo sull’esperimento e sulla demolizione, per evitare che il rumore del crollo del resto della struttura del supermercato possa innescare situazioni di panico, in un quartiere che ha vissuto con grande emozione e paura gli avvenimenti del 21 novembre scorso.

Al termine della demolizione la polizia inizierà le verifiche e la raccolta dei dati per fornire agli organi inquirenti e ai magistrati che si occupano del processo.

E’ possibile seguire la diretta della demolizione sul sito della Lsm.lv.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: