Musica Baltica: “Dūdieviņš” – Nora Bumbiere (Imants Kalniņš – Vizma Belševica)

Una delle canzoni storiche degli anni settanta della musica lettone. Il testo di una grande poetessa, le musiche di un fantastico compositore, la voce straordinaria della Bumbiere. E poi di molti altri…

Il nostro viaggio nella canzone lettone torna di nuovo indietro agli inizi degli anni  settanta. Questa volta vogliamo parlarvi di “Dūdieviņš”, una delle canzoni che hanno fatto la storia della musica di quegli anni in Lettonia.

Il testo di “Dūdieviņš” è tratto da una poesia della grandissima poetessa lettone Vizma Belševica, la musica ovviamente non poteva essere che di Imants Kalniņš.
Questa canzone fu cantata da molti interpreti, sia maschili che femminili, anche se la prima versione originale del 197o è stata cantata da Nora Bumbiere.

Nora BumbiereNora Bumbiere non era una delle più frequenti interpreti delle canzoni di Kalniņš, ma si era affermata già da diversi anni come una delle maggiori cantanti da orchestra, celebre la sua collaborazione con l’altro grande compositore dell’epoca, Raimonds Pauls, e poi in duetto con Viktors Lapčenoks.
Una storia difficile quella di Nora Bumbiere, la cui carriera ha dovuto fare i conti coi problemi d’alcool, che ne hanno poi causato la morte nel 1994. Ma le sue interpretazioni restano eccezionali ed il suo nome fra le interpreti storiche della musica leggera lettone.
Da un paio di anni finalmente i suoi cari sono riusciti a vincere la loro battaglia perché la sua città di Jelgava le dedicasse un monumento alla memoria.

Oltre alla versione originale di Nora Bumbiere, diverse altre voci, come dicevamo, si sono cimentate in questa ardua interpretazione. Fra queste un video rimasto famoso è quello dell’interpretazione di  Ilona Bāliņa che vi proponiamo qui sottoIlona Bāliņa si era appena unita al primo storico gruppo di  Imants Kalniņš, i Menuets, e “Dūdieviņš” fu proprio la prima canzone che misero in repertorio.

 

Brani già presentati:

“Kalniem pāri” – The Sounds Poets

“Peldētājs” – Jumprava

“Pazudušais dēls” – Čikāgas Piecīši

“Viens vēl slēpjas” – Kārlis Kazāks

“Drīz, drīz” – Jānis Strapcāns, Imants Ziedonis, Viegli Fonds

“Pirms Saule Lec” –  Baložu Pilni Pagalmi

“Atzīšanās” – Aleksandrs Čaks, interpretata da Aivars Mielavs

“Lai paliek” – Gustavo

“Apvij rokas” – Turaidas Roze e Olga Rajecka

“Kad Ēģiptē sniegs” – Mārtiņš Freimanis

“Alvas zaldātiņi” – Pauls Butkēvičs (Imants Kalniņš)

“Aeon River” – Instrumenti

”Piekūns skrien debesīs” – Jauns Mēness

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: