A febbraio l’inflazione in Lettonia sotto i livelli medi europei

L’inflazione lettone nel mese scorso si è fermata allo 0,5%, mentre la media europea è dello 0,7%. Invariati i prezzi al consumo rispetto a gennaio.

Foto via Delfi.lv
Dopo l’ingresso nell’euro i dati sull’inflazione nei primi mesi dell’eurozona in Lettonia sono molto attesi. A febbraio l’inflazione lettone ha fatto registrare lo 0,5%  mantenendosi così al di sotto della media europea che nello stesso mese è stata dello 0,7%. La Lettonia ha l’11° inflazione più bassa in Europa.

Irlanda, Spagna e Svezia hanno il tasso di inflazione più basso in febbraio, con lo 0,1%, seguite da Slovenia 0,2%, Rep. Ceca, Lituania, Danimarca e Ungheria con lo 0,3%.

I paesi invece con l’inflazione  più alta sono Malta e Finlandia con l’1,6% e l’Austria all’1,5%. L’Estonia ha un dato dell’1,1%.

Ci sono poi alcuni paesi che fanno registrare una situazione di deflazione: Bulgaria, Cipro, Grecia, Croazia, Portogallo e Slovacchia.

Nel complesso comunque rispetto a gennaio, febbraio ha mostrato un miglioramento dei dati dell’inflazione in Europa: 17 paesi hanno fatto registrare una diminuzione dell’inflazione, tre sono rimasti sui livelli precedenti, sette l’hanno vista aumentare.
 Sono invece leggermente aumentati in media dello 0,3% i prezzi al consumo, sia nell’Eurozona che nel resto della Ue.

In Lettonia e Lituani i prezzi al consumo sono rimasti invariati, mentre in Estonia sono cresciuti dello 0,2%.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: