L’Ucraina è già un paese off limits: a rischio la trasferta della Dinamo Riga a Donetsk

Il primo turno dei play off di KHL, il campionato russo, vedrà di fronte i lettoni e il Donbass. Ma le gare potrebbero svolgersi tutte a Riga per motivi di sicurezza. 

images
Proprio nel mezzo della crisi ucraina stanno per iniziare i play-off del campionato di hockey russo KHL, che vede impegnate anche le migliori squadre del resto dell’est europeo. La Dinamo Riga, qualificatasi per i play off sarà impegnata proprio contro gli ucraini del Donbass Donetsk ma a questo punto è a rischio l’eventuale trasferta in Ucraina del prossimo 7 marzo.

Donetsk proprio in queste ore è al centro della tensione, insieme alla Crimea. Proprio a Donetsk infatti, centro industriale in una zona orientale dell’Ucraina dove maggiore è la presenza dei russofoni, ieri si è verificato un attacco ai centri del potere politico ucraino. Una situazione che in queste ore si è fatta sempre più drammatica e che certamente non mette nelle condizioni di sicurezza lo svolgimento di eventi sportivi.

La KHL deciderà proprio in queste ore il da farsi. Sembra farsi strada la possibilità concreta che le partite del turno di play off vengano tutte giocate a Riga, anche se il Donbass Donetsk per il momento sembra opporsi.
La società ucraina sostiene che la situazione in città permetta il regolare svolgimento della partita, ma notizia di ieri è che le famiglie dei giocatori stranieri del Donbass, in particolare dei finlandesi, abbiano già lasciato il paese e che gli stessi giocatori finlandesi siano con le valigie pronte. Per ora resta al suo posto invece Oskars Bārtulis, giocatore e nazionale lettone, che milita nelle fila del Donbass.

La Dinamo Riga non ha preso posizione ufficiale. Il suo presidente, il russofono Savickis, ha chiesto di non mischiare sport e politica, in risposta a chi in Lettonia chiede addirittura alla Dinamo Riga di abbandonare il campionato  russo. Del resto non è la prima volta che la Dinamo Riga viene accusata in un certo senso, attraverso la sua partecipazione al campionato russo e al suo stesso nome sociale, che ricorda i tempi sovietici, di strizzare troppo l’occhio agli interessi russi nei baltici.
Ma l’intenzione della società lettone è quella di pensare solo alla parte sportiva e agonistica e giocarsi le sue possibilità nei play off, in una stagione fin qui molto positiva.

Intanto oggi proprio Dinamo Riga e Donbass Donetsk giocano contro nell’ultima gara della regular season. Ma la partita di oggi si gioca da calendario a Riga, quindi senza problemi particolari. Saranno le prove generali per le partite dei play off che inizieranno il 7 marzo e prevedono almeno cinque partite. Proprio la gara di oggi, ultima di regular season servirà a stabilire quale fra Dinamo Riga e Donbass finirà al quarto o quinto posto. Questo servirà poi a sapere se i primi due turni dei playoff, del 7 e 8 marzo, saranno ospitati da lettoni o ucraini, mentre il ritorno l’11 e 12 marzo si dovrebbe disputare a campi invertiti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: