La Lettonia condanna l’intervento russo in Ucraina e chiede una riunione d’emergenza della Nato e del Consiglio d’Europa

Dura presa di posizione delle più alte cariche istituzionali lettoni: “Nel nostro cuore e col pensiero siamo con il popolo ucraino!”

Foto AFP Scanpix
Il presidente lettone Andris Bērziņš, la speaker della Saeima  Solvita Āboltiņa, il premier Laimdota Straujuma e il ministro degli esteri Edgars Rinkēvičs hanno appena emesso un comunicato congiunto per esprimere la categorica condanna l’intervento russo in territorio ucraino.

“La Lettonia sostiene con forza l’integrità territoriale dell’Ucraina, e ritiene che qualsiasi intervento indirizzato verso la divisione della società ucraina e la messa in dubbio dell’integrità territoriale del paese, è da condannare categoricamente”. 

“La decisione del Consiglio della Federazione russa di autorizzare l’uso di forze militari in territorio ucraino rappresenta una grave violazione del diritto internazionale e una palese interferenza negli affari interni di uno Stato sovrano” prosegue il comunicato.

“La comunità internazionale non ha dubbi sul fatto che questa decisione è solo un tentativo fatto in malafede con frasi giuridiche volte a giustificare un intervento armato illegale in un territorio parte integrante Ucraina – la Crimea. Gli argomenti addotti a difesa dell’uso delle forze militari russe sono del tutto infondati e manifestamente contrari agli accordi internazionali firmati dalla Federazione Russa.”
In particolare il comunicato delle più alte cariche istituzioni della Lettonia ricorda il memorandum di Budapest del 1994, che impegna Russia, Gran Bretagna, Usa e Ucraina, nell’ambito del trattato di non proliferazione delle armi nucleari, a difendere e sostenere l’integrità territoriale dell’Ucraina, oltre che la sua indipendenza e sicurezza.

La Lettonia invita la comunità internazionale a ad agire attivamente per assicurare l’integrità territoriale dell’Ucraina . “Le organizzazioni internazionali – l’Onu, l’Ocse, il Consiglio d’Europa  devono attivarsi immediatamente. La Lettonia chiede al più presto una riunione per discutere della situazione in Ucraina nel Consiglio d’emergenza degli Affari esteri dell’Unione europea e nel Consiglio nord-atlantico della Nato”, dichiara il comunicato che si conclude con la frase “nel nostro cuore e nel pensiero siamo con il popolo ucraino!”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: