Reformu Partija minaccia di lasciare il governo in caso di dimissioni forzate di uno dei suoi ministri

Il capogruppo di RP alla Saeima Vjačeslavs Dombrovskis mette in guardia la coalizione riguardo alla posizione del ministro dell’istruzione Ķīlis e a quello degli affari regionali Sprūdžs

Vjačeslavs Dombrovskis. Foto: LETA
Reformu Partija potrebbe lasciare la maggioranza di governo se si giungesse ad ottenere le dimissioni di qualcuno dei suoi ministri. E’ quanto sostiene il capogruppo di RP alla Saeima Vjačeslavs Dombrovskis, intervistato dalla trasmissione “900 Sekundes”.

Vjačeslavs Dombrovskis mette dunque in guardia sulle frizioni e le critiche, anche all’interno della coalizione di governo, che da tempo colpiscono in particolare due membri di RP all’interno dell’esecutivo, il ministro dell’istruzione Roberts Ķīlis, e quello degli affari regionali Edmunds Sprūdžs.

Reformu Partija, che sta vivendo già da dopo le elezioni del 2011 una grave crisi di consenso, è in realtà, sulla base dei voti alle ultime politiche, il primo partito della coalizione di governo. Pur avendo subito poi una scissione all’interno del suo gruppo parlamentare da parte di sei deputati che hanno poi formato un gruppo di indipendenti, sono tuttora una forza parlamentare importante, in grado di far mancare la maggioranza al governo Dombrovskis in caso di loro disimpegno nella coalizione.

Le riforme che i ministri di RP stanno tentando di attuare nei loro settori di competenza hanno portato a strappi e tensioni, e finora non hanno convinto neanche l’opinione pubblica, visti i sondaggi che danno tutti i partiti della coalizione in calo, ma in particolare Reformu Partija ben al di sotto della quota di sbarramento del 5%.

Vjačeslavs Dombrovskis cerca così almeno di allontanare le spinte che da varie parti chiedono le dimissioni di Ķīlis e Sprūdžs minacciando l’eventualità delle dimissioni di tutti i ministri di RP nel caso che uno solo dei ministri di RP sia costretto a lasciare il governo, chiedendo invece alla coalizione di essere più coesa e di evitare critiche a membri del governo che sostiene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...