Il governo lettone approva la legge per l’ingresso nell’euro il 1° gennaio 2014

Nel provvedimento anche le misure concrete per l’adozione della moneta unica e la sostituzione delle banconote in lats. E’ il primo passo ufficiale della Lettonia verso l’euro.


Il governo lettone ha approvato il progetto di legge sulle misure da attuare in preparazione all’ingresso nell’euro previsto per il 1° gennaio 2014, presentato dal ministro delle finanze Andris Vilks. E’ il primo passo effettivo verso l’adozione della moneta unica europea in Lettonia.

Il progetto di legge prende in esame le varie questioni collegate alla sostituzione del lats con l’euro, compreso il periodo di doppia circolazione, che sarà di due settimane.

100 testi di legge da modificare

Molte misure dovranno essere attuate per rendere effettivo il passaggio alla nuova moneta, compresa la modifica di circa 100 testi di  leggi. Tante sono infatti i provvedimenti legislativi che oggi in Lettonia contengono articoli con il termine “lats” che dovrà essere sostituito con il termine “euro” insieme al cambio delle cifre di denaro indicate.

La proposta del ministro Vilks adottata dal governo prevedeva che non sia necessario un voto del parlamento per ciascuna legge da modificare, ma questa proposta non ha trovato per ora il consenso dell’ufficio giuridico della Saeima.

I doppi cartellini dei prezzi nei negozi

La legge approvata dal governo prevede che per i tre mesi precedenti all’adozione dell’euro nei negozi saranno obbligatori i cartellini dei prezzi in entrambe le valute, lats ed euro, che saranno mantenuti anche per i sei mesi successivi all’entrata in vigore della moneta unica europea (1 euro al cambio fisso equivale a 0,696 lats).

Il periodo di doppia circolazione

Il periodo di doppia circolazione delle due monete sarà di due settimane, a partire dal primo giorno di adozione dell’euro. In questo periodo si potrà continuare a pagare in lats, ma l’eventuale resto dovrà essere dato in euro. Dal giorno dell’adozione dell’euro anche i bancomat cesseranno di fornire lats.

Al termine delle sue settimane di doppia circolazione, l’unica valuta in circolazione ammessa. Per i sei mesi successivi si potrà cambiare la valuta in lats rimasta presso gli sportelli bancari.

Il nome sarà Euro e non Eiro, come volevano i lettoni

Il nome ufficiale della moneta unica europea, come nel resto d’Europa, sarà “euro”. Il governo lettone aveva cercato in precedenza di convincere la Banca Centrale europea e la Commissione Europea ad accettare che in Lettonia venisse usata la scritta “eiro” come viene comunemente chiamata e scritta la moneta unica in lingua lettone. Ma tale richiesta non ha avuto successo.

Il progetto di legge approvato dal governo infine fissa ufficialmente al 1° gennaio 2014 l’adozione dell’euro in Lettonia.

Adesso il progetto di legge passerà all’esame del parlamento lettone.

Annunci

2 commenti

  1. Bene, avanti così. La Lettonia ha bisogno della moneta unica. Forse però 2 settimane di doppia circolazione sono un po’ poche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...