Posts tagged ‘Daniels Pavļuts’

17 gennaio 2014

Il nodo del ministro dell’economia Pavļuts davanti alla formazione del nuovo governo

La candidata premier Straujuma ha affermato di non volerlo nell’esecutivo per le sue responsabilità nel caso del crollo del supermercato. Reformu partija lo difende e lo conferma fra i suoi ministri.

Daniels Pavļuts. Foto: Edijs Pālens / LETA
La conferma o l’esclusione del ministro dell’economia Daniels Pavļuts rischia di rallentare la formazione del nuovo governo o addirittura di cambiare la fisionomia della coalizione che sosterrà il nuovo esecutivo.

29 dicembre 2013

La Lettonia è ancora senza Primo Ministro

Il Capo dello Stato Andris Bērziņš ha dato ai partiti tempo fino al 7 gennaio per accordarsi su nuovi possibili candidati, dopo che i precedenti erano stati giudicati non idonei.

Ērika Oša zīmējums no Latvijas avīzes

Disegno di Ēriks Ošs – Latvijas avīze

Come noto, dopo le dimissioni dell’ex Premier Valdis Dombrovskis, susseguitesi alla tragedia di Zolitūde, i candidati avanzati dai partiti sono stati tutti scartati dal Capo dello Stato lettone, che ha quindi invitato tutte le forze politiche del Paese a una riflessione ulteriore per trovare uno (o più) nomi possibili per la nomina a Capo del Governo.

16 settembre 2012

L’economia a gonfie vele e gli scricchiolii nel governo: il consueto paradosso lettone.

Tre ministri, tutti di Reformu Partija, al centro di forti polemiche. E Dombrovskis incontra ZZS, scatenando la reazione degli altri due partiti della coalizione.


Mentre i dati finanziari e dell’economia reale confermano la continua crescita del paese, con il tasso di disoccupazione che lentamente diminuisce (oggi al 11,3%), il Pil quasi al +6% nel primo semestre 2011, il governo Dombrovskis si trova costretto ad affrontare problemi interni di coalizione e di popolarità di alcuni ministeri.

12 settembre 2012

L’obiettivo del governo lettone: riportare in patria 100 mila lavoratori emigrati negli ultimi anni

Il ministro dell’economia Pavļuts: “Il nostro sogno è quello di far rientrare nel paese la metà dei lettoni emigrati. L’economia cresce e le aziende lettoni cercano lavoratori specializzati”.


“Il mio sogno sarebbe quello di riportare in patria metà delle persone emigrate dalla Lettonia negli ultimi anni. L’obiettivo è quello di porre le condizioni per far tornare 100 mila lettoni nella loro terra.”

24 febbraio 2012

I programmi del Governo per lo sviluppo del Latgale

Le conclusioni dell’attesa tavola rotonda che ha recentemente discusso le soluzioni per porre rimedio alle difficili condizioni del Latgale.

L’otto febbraio scorso, si è tenuta presso il Ministero della Protezione dell’Ambiente e dello Sviluppo Regionale (Vides aizsardzības un reģionālās attīstības ministrijā, il cui acronimo è l’incoraggiante “VARAM” che significa “possiamo”) la tavola rotonda sulle possibili soluzioni ai problemi che da tempo affliggono il Latgale, la regione meno sviluppata della Lettonia.

9 febbraio 2012

Il Latgale protesta di fronte alla Saeima per la situazione economica della regione.

Nel mirino la legge che limita il passaggio di alcool e sigarette dalla Russia. Per Pavļuts necessario sviluppare le attività imprenditoriali nella zona.


Gli abitanti del Latgale manifestano oggi di fronte al parlamento lettone per le difficili condizioni economiche e sociali della loro regione, in cui disoccupazione e povertà sono ai massimi livelli del paese.

8 febbraio 2012

Il governo lettone rinvia la presentazione della ratifica dell’ACTA alla Saeima

Per il ministro dell’economia Pavļuts c’è bisogno di ulteriori analisi sul possibile impatto dell’accordo internazionale anti pirateria e contraffazione.

Il ministro dell’Economia Daniels Pavļuts ha deciso di rinviare la ratifica da parte del parlamento lettone dell’Anti-Counterfeiting Trade Agreement, il cosiddetto ACTA la proposta di accordo anti pirateria e contraffazione fra numerosi paesi e che a giugno anche il parlamento europeo sarà chiamato a ratificare.

1 novembre 2011

Pavļuts: “Il prossimo bilancio lettone dovrà essere ragionevole e prudente”

Per il ministro dell’economia la crisi dell’eurozona può compromettere le esportazioni e la crescita economica del paese baltico.

Il bilancio che il governo lettone predisporrà per il prossimo anno secondo il ministro dell’economia  Daniels Pavļuts dovrà essere prudente e conservativo.

26 ottobre 2011

Pavļuts: “Sgravi fiscali alle imprese che assumono disoccupati a lungo termine”

Per il neo ministro dell’economia la priorità è la lotta alla disoccupazione, da diminuire dal 16% al 10%


E’ la lotta alla disoccupazione, specie a quella di lunga e medio termine, la prima priorità per il nuovo ministro dell’economia Daniels Pavļuts (ZRP).

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 369 follower