Ēlerte: “In Lettonia si deve sviluppare un’industria creativa pari a quella di Estonia e Lituania”


Il vero ritardo della Lettonia sul piano culturale rispetto a Estonia e Lituania sta nel mancato sviluppo dell’industria creativa lettone. E’ quanto sostiene la ex ministro della cultura lettone, Sarmīte Ēlerte.

Per la Ēlerte in particolare in prospettiva di “Europe 2020″, una delle priorità della Lettonia nei prossimi anni nel campo culturale è quello di sviluppare maggiormente l’industria creativa per colmare il gap che attualmente, secondo l’ex ministro della cultura, ancora divide i lettoni da Estonia, Lituania e il resto dei paesi del nord Europa.

La Ēlerte ritiene che sia importante iniziare un lavoro in prospettiva: “In Estonia hanno impiegato tre anni per mettere le basi di un’industria creativa culturale che oggi è fra le prime in Europa, con un marchio che ha saputo conquistare il proprio spazio e una grande importanza.

Fondamentale dunque sarebbe unire le sinergie e le tante risorse che in questi anni si sono sviluppate in Lettonia nell’ambito delle iniziative del business creativo.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 369 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: