Il propietario della catena di ristoranti Lido condannato per bancarotta


Chi è passato almeno una volta da Riga ha certamente mangiato in uno dei famosi ristoranti della catena Lido, il self service in veste di osteria baltica che ha fatto conoscere la cucina lettone ai turisti che visitano la capitale della Lettonia.

E’ di oggi la notizia che il proprietario della catena Lido, Gunārs Ķirsons, imputato da diversi mesi per il fallimento della sua azienda, è stato condannato in via definitiva dal tribunale della contea di Aizkraukles. In precedenza il proprietario di Lido aveva chiesto lo spostamento del processo dal tribunale di Ogre.
Il tribunale di Aizkraukles non ha rivelato l’esatto ammontare dei debiti di Ķirsons né il numero preciso dei creditori. Il maggior creditore è comunque la DnB Nord Banka.
L’anno scorso Lido ha chiuso con un fatturato complessivo di 18,2 milioni di lats e con 600 mila lats di perdite, mentre l’anno precedente a fronte di un fatturato di 25,4 milioni, le perdite erano state di 1,7 milioni di lats.

About these ads
Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 367 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: